Inter-Juventus, match della 18esima giornata della Serie A 2020-2021 andato in scena a San Siro si è concluso sul punteggio di 2-0 per i nerazzurri. Gara arbitrata da Daniele Doveri della sezione di Roma 1. L'Inter di Antonio Conte, in virtù di questo risultato, aggancia momentaneamente il Milan in testa alla classifica a quota 40 punti, mentre la Juventus di Andrea Pirlo rimane ferma a quota 33 (con una partita da recuperare). Di Vidal e Barella i gol che hanno deciso l'incontro. Di seguito le pagelle dell’incontro per scoprire insieme ai voti dei nostri giornalisti i promossi e i bocciati del match, informazioni utili anche per farvi una prima idea se giocate a qualsiasi Fantacalcio.

Classifiche e risultati

Serie A 2020-2021, la classifica aggiornata | Serie A 2020-2021, calendario e risultati | Serie A 2020-2021, la classifica marcatori aggiornata
Serie A
Marotta: "Proprietà valuta opportunità, nessun allarme"
17/01/2021 A 19:50
Champions League, classifiche e risultati gironi | Europa League, classifiche e risultati gironi

Le pagelle dell'Inter

Samir HANDANOVIC 6,5 - La sua unica, vera parata arriva al minuto 87 su un destro di Chiesa diretto nell'angolino basso. Riflesso straordinario che blinda il risultato.
Milan SKRINIAR 6,5 - Conferma di attraversare un buon momento di forma e di avere assimilato i dettami tattici di Conte. Roccioso e di fatto insuperabile.
Stefan DE VRIJ 6,5 - Non molto sollecitato dagli attaccanti della Juventus: prova diligente e attenta, la sua. Pulisce l'area con decisione quando serve e dà una mano in impostazione alzandosi all'occorrenza.
Alessandro BASTONI 7 - Dalla sua parte c'è Chiesa: cliente non semplice, ma lui se la cava sfoderando una prova attenta e di personalità, senza sbavature. E impreziosita dal fantastico assist per il 2-0 di Barella.
Achraf HAKIMI 7,5 - Devastante e imprendibile sulla destra dove è assoluto padrone e fa fare una magra figura a Frabotta e Ramsey con accelerazioni e tagli. Utile anche in fase di copertura. Sfiora il gol nel finale. Un treno.
Nicolò BARELLA 8 - Tanti chilometri percorsi ma senza perdere lucidità, anzi. Illeggibile per i compassati centrocampisti della Juventus. Suo l'assist per il gol di Vidal e suo il gran gol del raddoppio. Prestazione gigantesca.
Marcelo BROZOVIC 7,5 - Gioca tantissimi palloni, è il metronomo dell'Inter e stravince il duello a metà campo con Bentancur. Molto attento anche in fase di non possesso. I compagni lo cercano continuamente e lui si fa sempre vedere. Da applausi.
Arturo VIDAL 7,5 - Sblocca il risultato con un'incornata frutto di un inserimento perfetto nei tempi. Tatticamente prezioso con il suo pressing alto a tenere schiacciato Danilo. Senza dubbio la sua migliore prestazione da quando gioca nell'Inter. E proprio contro la sua ex Juventus.
dal 77' Roberto GAGLIARDINI s.v. - Entra a fare legna nei minuti finali, non giudicabile.
Ashley YOUNG 6 - Non molto appariscente, ma molto prezioso in fase di contenimento. Dalla sua parte la Juve non sfonda mai. Meno incisivo quando spinge.
dal 72' Matteo DARMIAN 6 - Si posiziona sulla corsia di sinistra cercando di limitare le avanzate di Kulusevski. Solita grande applicazione.
Romelu LUKAKU 6,5 - Ingaggia un duello corpo a corpo con Chiellini e si fa rispettare. Gioca benissimo di sponda per i compagni e quando parte palla al piede non lo prendi più. Lotta come un leone, gli manca solo il gol.
Lautaro MARTINEZ 5,5 - Prova di sacrificio e dedizione dell'argentino, che però ha sulla coscienza un paio di gol divorati nel primo tempo: un sinistro alto da due passi su respinta di Szczesny e un destro fuori misura dal limite. Polveri bagnate.
dall'86' Alexis SANCHEZ s.v. - In campo per una manciata di minuti, ingiudicabile.
All.: Antonio CONTE 8 - Capolavoro tattico proprio di fronte alla sua ex Juventus che per la prima volta riesce a battere da allenatore. Soffoca la Juventus grazie ai movimenti di Vidal e Barella, vince finalmente uno scontro diretto e tiene a distanza i bianconeri in classifica. Lezione ad Andrea Pirlo.

Cristiano Ronaldo

Credit Foto Getty Images

Le pagelle della Juventus

Wojciech SZCZESNY 6 - Sui gol dell'Inter non può fare nulla, bravo nel primo tempo a opporsi a un sinistro velenoso di Lukaku. Graziato da Lautaro in almeno un paio di circostanze ma è il meno colpevole.
DANILO 5,5 - Sovrastato da Vidal in occasione dell'1-0, non riesce a giocare agli standard a cui ci aveva abituato ultimamente. La pressione di Vidal lo costringe a rimanere sulle sue, in leggera crescita nella ripresa.
Leonardo BONUCCI 5 - Si fa portare fuori posizione sul primo gol di Vidal e assente ingiustificato (come tutti i suoi colleghi di reparto) sul raddoppio di Barella. Serata no.
Giorgio CHIELLINI 5,5 - Mette l'elmetto e ingaggia ripetuti duelli con Lukaku uscendone a testa alta. Ha le sue responsabilità sull'incredibile gol di Barella nonostante allarghi le braccia ad azione ancora in corso, ma ha anche mille attenuanti perché era al rientro.
Gianluca FRABOTTA 5 - Si trova davanti Hakimi e deve inchinarsi di fronte alla sua superiorità. Timido anche in fase offensiva. Si perde Barella nell'azione del 2-0 e poco dopo esce per infortunio. Era un test probante per lui, non l'ha superato.
dal 58' Federico BERNARDESCHI 5 - Schierato terzino sinistro da Pirlo va logicamente in confusione di fronte alle accelerazioni del treno Hakimi.
Federico CHIESA 5,5 - Sulla destra prova a creare superiorità numerica ma viene puntualmente raddoppiato e non riesce a incidere. Handanovic gli nega la gioia del gol nel finale con un grande intervento.
Rodrigo BENTANCUR 5 - Ritmi troppo bassi quelli dell'uruguaiano, una manna per Brozovic e compagni. Schermato da Lukaku e Lautaro, combina poco anche in fase di costruzione.
Adrien RABIOT 4,5 - Lento e macchinoso, letteralmente surclassato dai centrocampisti dell'Inter. E tante, troppe scelte sbagliate. Un fantasma sul prato di San Siro.
dal 58' Weston MCKENNIE 6 - Entra, prova a cambiare marcia e riesce a impegnare Handanovic con un colpo di testa ravvicinato. Forse avrebbe dovuto giocare dall'inizio.
Aaron RAMSEY 5 - In campo poco meno di un'ora senza incidere né in fase offensiva né in copertura. Giustamente sostituito a inizio secondo tempo.
dal 58' Dejan KULUSEVSKI 6 - Rispetto al gallese prova almeno a verticalizzare con qualche accelerazione delle sue. Merita più spazio.
Alvaro MORATA 5 - Uno dei più pimpanti nel primo tempo, cala vistosamente nella seconda parte della gara. Mai pericoloso.
Cristiano RONALDO 5 - Evidentemente San Siro non gli dice bene quest'anno. Ripete la stessa prestazione offerta il 6 gennaio scorso contro il Milan: è praticamente irriconoscibile. Un destro innocuo nel primo tempo, poi il nulla.
All.: Andrea PIRLO 4,5 - Legge male la partita sbagliando le scelte iniziali, soprattutto a centrocampo dove Bentancur e Rabiot non vedono palla. Stravolge la squadra solo sullo 0-2 con mosse tardive e cervellotiche (vedi Bernardeschi terzino). Le assenze pesano, ma questa Juventus è da bocciare in toto.

Pirlo: "Conte? Se sono allenatore è grazie a lui"

Serie A
Festa Inter! Vidal e Barella demoliscono la Juve: 2-0
17/01/2021 A 18:57
Serie A
Lukaku: "Inter squadra di fratelli, orgoglioso di giocare qui"
UN' ORA FA