Il futuro societario dell'Inter è ormai all'ordine del giorno. Sono già un paio di mesi che la telenovela della possibile cessione continua, e la soluzione dovrà arrivare entro fine marzo. L'ultima indiscrezione, raccolta dal Sole 24 Ore, ci parla di Suning particolarmente interessato all'offerta di Fortress. A quanto pare, il gruppo statunitense avrebbe messo sul piatto 250 milioni (da pagare in due rate) sotto forma di finanziamenti ibridi, immaginando un accordo alla fine del mese corrente. Con questo tipo di soluzione, la famiglia Zhang resterebbe al comando del club.

Le cessione? Tutto tace

Serie A
Inter: il fondo saudita Pif punta al 30% del club
04/03/2021 A 11:37
Per quanto riguarda invece il fronte cessione, tutto sembra tacere. Il Sole 24 Ore riferisce che Bc Partners non sembra voler rilanciare ulteriormente l'offerta da 750-800 milioni, mentre gli investitori sauditi di Pif sono passati in secondo piano. Il tempo passa e le scadenze di fine marzo per l'Inter si avvicinano. In particolare il rifinanziamento del bond da 375 milioni.
"Se Suning si decidesse a cedere anche solo una parte dell'Inter (oltre il 35%) a un compratore, a quel punto verrebbe attivata la clausola chage of control. I bondholders avrebbero diritto a vendere il bond al valore nominale al nuovo proprietario oppure, come accade spesso in queste situazioni, si cercherà in assemblea di ottenere una rinuncia da parte degli obbligazionisti all'attivazione della clausola", spiega il quotidiano.

Conte: "È la prima volta che vedo il vero Sanchez"

Serie A
Sarri: "Polemiche così solo in Italia. Felipe aggredito, e i rossi?"
11 ORE FA
Serie A
Inzaghi: "Il 2-1? Ci sta arbitro non fischi, non dovevamo..."
11 ORE FA