Juventus-Milan, match valido per la 35esima giornata di Serie A andato in scena all'Allianz Stadium di Torino, si è concluso sul punteggio di 0-3. La gara è stata arbitrata da Paolo Valeri della sezione di Roma 2. Con questo risultato i bianconeri di Andrea Pirlo rimangono quinti in classifica a quota 69 punti, a -1 dal Napoli, mentre i rossoneri di Stefano Pioli agganciano l'Atalanta al secondo posto a quota 72. Di Brahim Diaz, Rebic e Tomori i gol della partita. Sullo 0-1 Kessie si è fatto parare un rigore da Szczesny. Di seguito le pagelle dell’incontro per scoprire insieme ai voti dei nostri giornalisti i promossi e i bocciati del match.

Classifiche e risultati

Serie A 2020-2021, la classifica aggiornata | Serie A 2020-2021, calendario e risultati | Serie A 2020-2021, la classifica marcatori aggiornata
Serie A
Pioli: "Vittoria per i tifosi, ma c'è ancora da lottare"
09/05/2021 A 21:02
Champions League, classifiche e risultati gironi | Europa League, classifiche e risultati gironi

Le pagelle della Juventus

Wojciech SZCZESNY 6,5 - Decisamente rivedibile in occasione del gol di Diaz, si riscatta con gli interessi intuendo e respingendo il rigore di Kessie.
Juan CUADRADO 5 - Quando Hernandez parte, contenerlo è impresa ardua. In più di un'occasione si fa trovare scoperto. Opposizione un po' troppo timida a Diaz in occasione del gol dello 0-1.
Matthijs DE LIGT 6,5 - Va subito vicino al gol, attento nelle chiusure e praticamente insuperabile nell'uno contro uno. Uno dei migliori tra i bianconeri.
Giorgio CHIELLINI 5 - Spreca una grande occasione su un'uscita a vuoto di Donnarumma. Provoca il rigore causa braccio troppo largo e si fa sovrastare da Tomori in occasione del gol dello 0-3.
Alex SANDRO 5,5 - Fondamentale il salvataggio nei primi 45 minuti sulla percussione di Hernandez. Davanti si vede poco.
Weston MCKENNIE 5 - Si piazza sulla destra senza trovare mai il guizzo giusto. Poco assistito dal tandem d'attacco.
Rodrigo BENTANCUR 5,5 - Un inserimento concluso con un destro respinto da Donnarumma è la cosa migliore della sua partita. Un po' troppo poco per meritare la sufficienza.
dal 67' Dejan KULUSEVSKI 5,5 - Prova a dare vivacità in attacco ma viene stoppato dal muro rossonero.
Adrien RABIOT 5,5 - Prova qualche strappo a metà campo e in avvio è uno dei più intraprendenti. Ma dura pochissimo e col passare dei minuti si spegne.
Federico CHIESA 5 - All'andata a San Siro aveva fatto la differenza con una doppietta e una prestazione super. Non si ripete, complice anche una condizione fisica non al top.
dal 79' Paulo DYBALA s.v. - Entra subito dopo lo 0-2 e può fare ben poco, non giudicabile.
Alvaro MORATA 4,5 - Sponda di tacco da applausi a premiare l'inserimento di Bentancur a inizio ripresa. Poi il nulla assoluto. Serata da dimenticare.
Cristiano RONALDO 4 - Un errore in appoggio nel primo tempo spiana la strada al contropiede del Milan. Sembra quasi passeggiare in campo, non tira mai in porta e non lega con Morata. Prestazione semplicemente sconcertante.
All.: Andrea PIRLO 4 - Squadra senza capo né coda, sconfitta ineccepibile anche nel risultato che non fa una piega. Mancano 3 giornate alla fine del campionato e la sensazione è che non abbia ancora capito come mettere in campo la squadra.

Theo Hernandez e Weston McKennie - Juventus-Milan Serie A 2020-21

Credit Foto Getty Images

Le pagelle del Milan

Gianluigi DONNARUMMA 6 - Due uscite rivedibili nel primo tempo: una avventurosa con i piedi, un'altra a vuoto su corner che poteva costare carissima. Reattivo sul destro di Bentancur.
Davide CALABRIA 7 - Bel duello a tutta fascia con Chiesa. Lo stravince lui, al punto che Pirlo nella ripresa prova a invertire gli esterni per rompere l'inerzia.
Simon KJAER 7,5 - Concentrato e determinato su ogni pallone, legge le situazioni con grande intelligenza. Prestazione monumentale quella del danese, che dirige la difesa con una tranquillità disarmante.
Fikayo TOMORI 8 - Provvidenziale un salvataggio in avvio su un sinistro di Rabiot, poi mette l'elmetto e non fa passare uno spillo. La ciliegina sulla torta è il gol dello 0-3, il suo primo con la maglia del Milan, frutto di un'incornata imperiale.
Theo HERNANDEZ 7- Si immola in avvio su un destro di De Ligt, incontenibile quando parte palla al piede. Attento anche in fase difensiva: dalla sua parte la Juve non sfonda.
Franck KESSIE 6 - Solito enorme lavoro in mezzo al campo nelle due fasi. Si fa ipnotizzare da Szczesny dal dischetto ma nonostante l'errore continua a macinare chilometri senza abbattersi.
Ismael BENNACER 7 - Tessitore di gioco, qualche errore in appoggio ma anche tanta corsa e raddoppi continui a beneficio dei compagni. E soprattutto è sua la verticalizzazione per il gol di Rebic.
dall'82' Diogo DALOT s.v. - Entra quando il risultato è in ghiaccio, non giudicabile.
Alexis SAELEMAEKERS 6,5 - Lavoro oscuro ma prezioso, soprattutto in fase di contenimento: il suo movimento ad accentrarsi crea densità in mezzo al campo. Ammonito, salterà il Torino per squalifica.
dall'82' Soualiho MEITÉ s.v. - Entra nel finale, non giudicabile.
Brahim DIAZ 8 - Il primo squillo è un bel destro che impegna Szczesny, poi sblocca il risultato con una fantastica pennellata che si insacca sotto l'incrocio dei pali. Provoca il rigore con una percussione centrale. Letteralmente devastante.
dal 70' Rade KRUNIC 6 - Difende qualche buon pallone e si rende utile nel finale.
Hakan CALHANOGLU 6,5 - Nel primo tempo si accende a sprazzi, tra qualche spreco di troppo e buone intuizioni. Cresce sensibilmente nella ripresa soprattutto nella fase di gestione della palla sulla trequarti. Lucido nella fase clou della gara.
Zlatan IBRAHIMOVIC 5 - Poco cercato e coinvolto dai compagni. Prova ad arretrare la propria posizione per rendersi più utile, ma non è mai pericoloso. Esce per infortunio a metà ripresa.
dal 66' Ante REBIC 7 - Entra e lascia il segno sulla partita con un destro a giro pazzesco che si insacca sotto l'incrocio dei pali. Impatto straordinario sulla partita.
All.: Stefano PIOLI 8 - Partita preparata benissimo. La scelta di schierare due trequartisti lo premia, Diaz manda in tilt i meccanismi difensivi della Juventus. Vittoria clamorosa e meritatissima. La Champions è un po' più vicina.

Donnarumma non rinnova: 5 nomi caldi per la porta del Milan

Serie A
Petto di Diaz, braccio di Chellini; Juve-Milan, moviola
09/05/2021 A 19:45
Serie A
Super Milan a Torino: secco 3-0 alla Juventus
09/05/2021 A 18:20