Prima della partita contro l'Inter, Andrea Pirlo torna sulla prestazione della Juventus col Sassuolo: "Abbiamo fatto una partita da squadra nonostante venissimo da una sconfitta brutta contro il Milan. C'è stata una bella reazione e non era facile reagire a questo tipo di sconfitta. Siamo stati compatti, ci siamo aiutati: avevamo bisogno di ritrovarci a livello di squadra".
Qualcuno gli chiede ancora che cosa intenda quando parla di "adattamento": "Ho già risposto l'altro giorno, mi sono adattato alle caratteristiche dei giocatori. A un certo punto magari ti accorgi che i giocatori che hai a disposizione non hanno le caratteristiche che immaginavi. Poi vedi cosa puoi fare e come puoi metterli in campo, mi sono adattato come tutti gli allenatori".
Serie A
Chiellini: "Ho voglia di alzare ancora qualche coppa"
24 MINUTI FA
Non puoi decidere tu o inventarti giocatori ma devi metterli nelle posizioni in cui possono rendere meglio
Si passa poi a parlare della formazione: "Dybala e Ronaldo? Non so dobbiamo, ancora recuperare e vedere chi sta bene per dare il massimo domani. DI errori ce ne sono stati tanti, in testa ho tutto e a fine anno farò degli esami e parlerò col mio staff di quello che abbiamo fatto bene e quello che abbiamo fatto male. Se siamo a questo punto della stagione in questa situazione vuole dire che ne abbiamo fatti di errori ce cercheremo in futuro di non commetterne più. Chiesa sta bene, ha fatto una buona partita. Sta sempre meglio, l'altra sera è riuscito a scattare senza avere dolore. Adesso sta recuperando e penso possa essere a disposizione. Alex Sandro no di sicuro perché è squalificato mercoledì in coppa. Gli altri vedremo, dobbiamo recuperare ancora energie per domani sera".
Lo Scudetto l'ha vinto l'Inter o l'ha perso la Juve?
L'ha vinto l'inter e le altre l'hanno perso Juve compresa. Quando uno vince le altre perdono, c'è sempre un insieme di cose quando una riesce a vincere e le altre no. Complimenti all'Inter ma noi sicuramente potevamo fare molto di più
Infine, un commento sull'Inter e su Conte: "Inter con una rosa più competitiva? Non lo so, ma se sono arrivati a vincere il campionato vuol dire che hanno fatto meglio. Sono stati più regolari in tutta la stagione e hanno avuto sicuramente più fame di noi dopo tanti anni senza successi che li ha portati a fare qualcosa in più. Sono due rose molte valide ma loro sono stati più bravi. L'Inter verrà con la formazione migliore e vorrà vincere in tutti i modi, conoscendo anche il mister e il significato di Juve-Inter. Prepareranno al meglio questa partita, è importante per noi e per loro che vorranno dimostrare sul campo che sono i campioni d'Italia".
Passerella d'onore?
Non lo so se ci sarà, noi abbiamo già fatto i complimenti all'Inter sia con il presidente che la società. Domani vedremo cosa ci diranno di fare

Pirlo sulla sua posizione: "Non voglio parlare di gossip"

Serie A
Hamza Rafia positivo: Juventus in isolamento
4 ORE FA
Calciomercato 2020-2021
Inter, Lukaku dice no al super assalto del Chelsea
7 ORE FA