Il Collegio di Garanzia del Coni ha accettato la richiesta dell’As Roma di avere l’udienza in presenza per il ricorso presentato sul caso Diawara. Lo riporta l’ANSA. Il sodalizio giallorosso vorrebbe la cancellazione dello 0-3 subito a tavolino e il riottenimento del punto guadagnato sul campo nel match che ha visto i capitolini pareggiare con il Verona il 19 settembre scorso.
Sempre stante quanto riporta l’Ansa, il già citato Collegio di Garanzia del Coni ha fissato per il 15 marzo alle 15.30 la data dell’udienza. Ricordiamo che al club della capitale fu assegnato lo 0-3 a tavolino per aver inserito nella lista degli U22 il giocatore guineano Amadou Diawara, il quale aveva già compiuto 23 anni.
Allo stato attuale delle cose, alla Roma farebbe certamente comodo avere un punto in più. Dopo la sconfitta patita per mano del Milan nell’ultimo turno di Serie A, i giallorossi si trovano ora a due lunghezze dal quarto posto occupato dall’Atalanta e qualificarsi per la Champions League non sarà certamente facile.
Calciomercato 2020-2021
Roma forte su Shomurodov, Niang verso il Venezia
3 ORE FA

Fonseca: "Non vinciamo contro le grandi, ma non c'è un blocco"

Calciomercato 2020-2021
La Roma accelera per Shomurodov: chiusura più vicina
10 ORE FA
Calciomercato 2020-2021
Roma: Lenglet al posto di Smalling? La Lazio su Brekalo
IERI A 18:33