Juventus-Inter, derby d’Italia andato in scena all’Allianz Stadium di Torino, si è conlcuso sul punteggio di 3-2 in virtù delle reti di Ronaldo, Lukaku, Cuadrado (doppietta) e autorete di Chiellini. Di seguito le pagelle dell’incontro per scoprire insieme ai voti dei nostri giornalisti i promossi e i bocciati del match, informazioni utili anche per farvi una prima idea se giocate a qualsiasi Fantacalcio.

Classifiche e risultati

Serie A 2020-2021, la classifica aggiornata | Serie A 2020-2021, calendario e risultati | Serie A 2020-2021, la classifica marcatori aggiornata
Serie A
Salta Inter-Arsenal: troppi positivi tra i Gunners
12 ORE FA

Le pagelle della Juventus

Wojciech SZCZESNY 6,5 – “Freddato” da Lukaku sul penalty, poi solo qualche defaillance, senza conseguenze. Nel finale super intervento su Vecino.
DANILO 6,5 – Prestazione autoritaria del difensore tuttofare brasiliano, bene su entrambi i fronti. Lui sicuramente da salvare quest’anno.
Matthijs DE LIGT 6 – Non bene in avvio su Lautaro in marcatura: il “Toro” gli sfugge via in più di una occasione e lo costringe al fallo da penalty. Meglio nella ripresa, dove sale di livello fino a meritarsi la sufficienza.
Giorgio CHIELLINI 5,5 – Prestazione da totem sino alla "leggerezza" finale, con goffo autogol nato da una lettura sbagliata. Poteva costare carissimo.
Alex SANDRO 6 – Qualche affanno, ma alla fine si esperienza trova sempre il modo di cavarsela.
Juan CUADRADO 8 – E’ un fattore totale sulla destra, fa impazzire Darmian e nella ripresa veste i panni del super eroe. Suo il gol del provvisorio 2-1, suo il gol-partita del definitivo 3-2 con rigore procurato con astuzia e poi trasformato con ghiaccio nella vene. Nel finale provoca anche il rosso di Brozovic. Provvidenza.
Rodrigo BENTANCUR 5 – Commette una leggerezza nel momento cruciale della partita, anche se con ogni probabilità il rosso è sin troppo severo. Episodio controverso (c’è stata qualche parolina di troppo all’indirizzo dell’arbitro?) ma in ogni caso “pesante” nell’inerzia del match.
Adrien RABIOT 6 – Tiene la posizione, fa filtro, senza brillare più di tanto, senza commettere particolari errori.
Federico CHIESA 6,5 – Poche cose, ma utili a incrinare le certezze della difesa nerazzurra. Sontuoso assist vanificato da Kulusevski. Guizzante. (70’ DEMIRAL 6 - Entra ed è piena "corrida")
KULUSEVSKI 5,5 – Più grinta che qualità, più generosità che precisione sottoporta. Lo specchio della sua stagione. Non positiva. (58’ MCKENNIE 5,5 - Non incide in maniera determinante nel match)
Cristiano RONALDO 6 – Tap-in di siderale importanza a stappare il match, poi nulla da segnalare (70’ MORATA 6 - Entra con lo spirito giusto, contribuendo al forcing)
All. Andrea PIRLO 6,5 – Con la forza dell'orgoglio (misto a disperazione?) più che con il piano partita i Pirlo Boys rimangono in qualche modo aggrappati alla qualificazione in Champions. Si deciderà tutto alla fine, Juve ancora viva.
https://i.eurosport.com/2021/05/15/3133204.jpg

Le pagelle dell’Inter

Samir HANDANOVIC 6 – Intercetta il rigore di Ronaldo prima del successivo tap-in del portoghese, non il massimo della reattività sul secondo gol, al netto della deviazione. Beffa finale col rigore angolato di Cuadrado.
Milan SKRINIAR 6,5 - Efficace dietro, senza concedere alcunché agli avversari.
Stefan DE VRIJ 6,5 - Vedi sopra, prestazione senza macchie.
Alessandro BASTONI 6 – Qualche sporcatura qua e là, è il meno brillante dei centrali (78' VECINO 6,5 - Entra e per poco non autografa il gol del pari)
Achraf HAKIMI 5,5 – Stavolta non sfonda sulla sua corsia di competenza. Gli manca il “fuoco”.
Nicolò BARELLA 6 - Pericoloso tra le linee, anche se non trova mai il modo di fare davvero male alla difesa della Juventus.
Marcelo BROZOVIC 5 - Distribuisce palloni da skipper consolidato, poi nel finale gli saltano completamente i nervi.
Christian ERIKSEN 5,5 – Sottoritmo, specialmente nella fase iniziale. Sale di tono nella ripresa, ma non basta per guadagnarsi la pagnotta. (73' SENSI 6 - Buon impatto sul match)
Matteo DARMIAN 4,5 – Disastroso in fase difensiva, con l’aggravante del rigore provocato su Chiellini. E' il vero anello debole dell'Inter e non a caso è lasciato negli spogliatoi nell'intervallo da Antonio Conte.(46’ PERISIC 5,5 – Inter più pericolosa su quel versante con lui, ma commette l'ingenuo fallo su Cuadrado, o comunque si fa trovare nella posizione sbagliata.)
Romelu LUKAKU 6,5 – Senza strafare trasforma il penalty con freddezza e sbriga con energia e determinazione le consegne. Decisivo anche sul gol del provvisorio 2-2.
LAUTARO MARTINEZ 7 – Il più “in palla” dei suoi, quello che fa saltare i radar difensivi bianconeri. Rigore procurato e insidie sparse, bella risposta dopo il bisticcio con Conte.
All. Antonio CONTE 6 – Inter scolastica a lungo, apparentemente sottoritmo, ma comunque non incline a favori. Reazione d'orgoglio nel finale convulso e nervoso: i nerazzurri non ci stavano a perdere e i sonni di Antonio Conte saranno sicuramente turbati.

Stellini: "Calvarese? Episodi parlano da soli, tutti hanno visto"

Calciomercato 2020-2021
Dall'ipotesi di scambio Dybala-Griezmann a Lamela al Siviglia
14 ORE FA
Serie A
Eriksen, donazione per costruire una residenza per disabili
14 ORE FA