Bologna-Genoa, match valido per la 36^ giornata di Serie A 2020-2021, andato in scena al Renato Dall'Ara e diretto dall'arbitro Fourneau è termina col punteggio di 0-2. I gol di Zappacosta e Scamacca regalano la matematica salvezza al Genoa di Ballardini, tra le fila del Bologna, esordio in Serie A per il giovanissimo Amey, che a 15 anni e 274 giorni diventa il più giovane di sempre nel nostro campionato. Di seguito le pagelle dell’incontro per scoprire insieme ai voti dei nostri giornalisti i promossi e i bocciati del match, informazioni utili anche per farvi una prima idea se giocate a qualsiasi Fantacalcio.

Le pagelle del Bologna

Federico RAVAGLIA 6: Chiamato a dimostrare di poter meritare la conferma al Bologna anche nella prossima stagione, limita al massimo i danni.
Calciomercato 2020-2021
Milan, idea Brandt. Derby di Genova per Jovic?
5 ORE FA
Takehiro TOMIYASU 6: Il palo gli nega la gioia del gol poco prima del gol di Zappacosta, si conferma comunque una bella spina nel fianco per la difesa ospite. (dall'88' Wisdom AMEY S.V.)
DANILO 5: Pecca di eccessiva sicurezza sul finale di primo tempo rischiando davvero grosso sulla marcatura di Pandev, nel secondo tempo regala il calcio di rigore che chiude il match.
Adama SOUMAORO 6: Non commette particolari sbavature, fa il compitino non perdendo di vista Shomurodov e Scamacca.
Mitchell DIJKS 5,5: Prova a sfruttare fisico e corsa per prendere il controllo della fascia sinistra, lo fa senza però riuscire a incidere. (dal 62' Andreas SKOV OLSEN 6: L'unico che prova a far alzare i giri del motore ai suoi entrando dalla panchina.)
Jerdy SCHOUTEN 5,5: Non particolarmente ispirato, si limita a fare da filtro a centrocampo ostacolando i tentativi di manovra avversari. (dal 70' Nicola SANSONE 5,5: Non riesce a dare il proprio apporto alla manovra offensiva felsinea)
Mattias SVANBERG 6: Si accende dopo pochi minuti sfiorando anche il gol del vantaggio, tra i suoi è uno degli ultimi a smettere di spingere sull'acceleratore.
Riccardo ORSOLINI 5,5: Perin gli nega la gioia del gol con un grande intervento, la sua fiamma si affievolisce con il passare dei minuti. (dal 62' Emanuel VIGNATO 5,5: Dai suoi piedi passano troppi pochi palloni per permettergli di entrare in partita.)
Roberto SORIANO 6,5: Vede linee di passaggio sconosciute agli altri giocatori in campo, mette i suoi in porta con una facilità disarmante. (dall'88' URBANSKI S.V.)
Musa BARROW 5: Non si dimostra quello dei giorni migliori, una sola conclusione nel corso dei 90 minuti e poco altro.
Rodrigo PALACIO 5,5: Behrami gli nega il più classico dei gol dell'ex,
ALL. Sinisa MIHAJLOVIC 6: In una serata storta dei suoi, si prende il merito di concedere al giovanissimo Amey di diventare il più giovane di sempre ad esordire in Serie A ad appena 15 anni e 274 giorni.

L'esultanza del Genoa dopo il gol di Zappacosta, Bologna-Genoa

Credit Foto Getty Images

Le pagelle del Genoa

Mattia PERIN 6,5: Provvidenziale sul colpo di testa di Orsolini, mantiene la propria porta inviolata nonostante l'assedio prolungato del Bologna.
Edoardo GOLDANIGA 5,5: Si lascia scappare Palacio alle spalle in più di un'occasione, per sua fortuna l'argentino non punisce.
Cristian ZAPATA 6: Riceve l'ammonizione forse più veloce di questo campionato, per il resto della partita - però - sbaglia poco e niente.
Andrea MASIELLO 5,5: Patisce i continui tagli in mezzo degli attaccanti felsinei, a rimediare ci pensano i compani.
Davide ZAPPACOSTA 7: È anima e cuore del Genoa in questo finale di campionato, il secondo gol consecutivo - il quarto di questo campionato - potrebbe valergli la convocazione in Nazionale per i prossimi Europei.
Kevin STROOTMAN 5,5: La solita tanta sostanza al centro del campo, poco lucido nei duelli individuali. (dall'82' Francesco CASSATA S.V.)
Milan BADELJ 6: Apparecchia ottimamente per il gol di Zappacosta con un preciso lancio lungo, poi si ferma dopo una dolorosa ginocchiata subita contro Dijks (dal 32' Nicolò ROVELLA 6: Più fisico e meno estro, ma al Genoa va bene così.)
Valon BEHRAMI 6,5: Il suo intervento su Pandev a due passi dalla linea di porta ha letteralmente il valore di un gol. (dal 69' Miha ZAJC 6: Riesce a dare nuove energie a un centrocampo ormai stremato.)

Il rigore di Scamacca, Bologna-Genoa

Credit Foto Getty Images

Eldor SHOMURODOV 6: Un primo squillo dopo pochi minuti, poi è bravo a far valere il proprio fisico spalle alla porta per aprire il campo ai compani.
Gornan PANDEV 5,5: Non brilla come suo solito, pochi palloni giocati ma un lavoro sporco senza palla comunque fondamentale per gli equilibri della squadra. (dal 69' Ivan RADOVANOVIC 6: Entra per dare maggiore solidità difensiva ai suoi in una fase delicata del match, ci riesce.)
Gianluca SCAMACCA 6,5: Si "sbatte" anche in fase difensiva per dare una mano alla propria squadra in una partita comunque delicata, il rigore - poi - è la giusta ricompensa. (dall'82' Marko PJACA S.V)
ALL. Davide BALLARDINI 6,5: Nel momento decisivo, nella partita decisiva mette in campo una squadra non perfetta ma cinica e concreta. È suo gran parte del merito della salvezza del Genoa.

Mihajlovic: "Vignato? Vede autostrada dove altri vedono sentiero"

Calciomercato 2020-2021
Pandev ha deciso: ancora in campo con il Genoa
15 ORE FA
Calciomercato 2020-2021
Le 5 trattative che vi siete persi oggi (23/07)
IERI A 21:38