La Juventus tritura il fanalino Crotone con un micidiale uno-due a fine primo tempo di Cristiano Ronaldo (che sale in cima alla classifica marcatori a 18 reti superando Lukaku), calando il tris nella ripresa col texano McKennie. Allo Stadium, il posticipo che chiude la 23a giornata di Serie A, finisce 3-0 senza possibilità di replica per la band di Stroppa. Andrea Pirlo e soci salgono così al 3° posto a 45 punti scavalcando la Roma. Vediamo insieme migliori e peggiori del match.

Classifiche e risultati

Serie A 2020-2021, la classifica aggiornata | Serie A 2020-2021, calendario e risultati | Serie A 2020-2021, la classifica marcatori aggiornata
Serie A
Doppio Ronaldo e McKennie: 3-0 Juve al Crotone e 3° posto
22/02/2021 A 19:05

=== Le pagelle della Juventus ===

Gianluigi BUFFON 6: serata più che mai tranquilla. Messias e Reca sono gli unici a provarci, ma senza particolare forza, né precisione.
DANILO 7: altra prestazione da colonna portante della retroguardia bianconera. E in entrambe le fasi. Oltre a non sbagliare un intervento difensivo, lo si vede spesso far ripartire l'azione con insidiosi contrattacchi. Unica macchia della serata, l'ammonizione sotto diffida che gli farà perdere il match contro il Verona.
Merih DEMIRAL 7: annulla Ounas. Sul 3-0 firmato MacKennie, c'è il suo zampino.
Matthijs DE LIGT 7: sottrae sistematicamente il pallone a Di Carmine. Grande mestiere nonostante, non va mai scordato, sia un classe '99...
Alex SANDRO 7: percussionista della fascia sinistra. Suo l'assist al bacio per il primo gol di testa di Cristiano Ronaldo.
Federico CHIESA 6,5: dribbling a tutto spiano e preziosi inviti per CR7, Kulusevski e compagnia cantante. Gli è mancato solo il gol.

Federico Chiesa - Juventus-Crotone - Serie A 2020/2021 - Getty Images

Credit Foto Getty Images

Dall'86' Alessandro Di Pardo: sv.
Rodrigo BENTANCUR 6,5: riscatta la brutta prestazione di Oporto con una partita tutta fosforo e buona cognizione in mezzo al campo.
Dal 70' Nicolò Fagioli 6: entra con la dovuta combattività, al suo esordio in Serie A, dopo le buone impressioni già palesate in Coppa Italia.
Aaron RAMSEY 7: confeziona l'assist per il secondo gol di Cristiano Ronaldo, è sempre a disposizione della fase offensiva e, in più di un'occasione, sfiora anche l'acuto personale. Colpendo oltretutto una traversa al 37', qualche istante prima del vantaggio bianconero.
Dal 76' Federico Bernardeschi 6: ci prova subito con una conclusione dalla distanza spentasi di poco alta.
Weston McKENNIE 7: anche durante una gara in sordina, per più di un'ora, trova comunque il modo di fare felici i fantallenatori che hanno scommesso e creduto in lui. Gol da rapace d'area, da vecchio bomber consumato.
Dejan KULUSEVSKI 6,5: costringe Marrone all'ammonizione con una magia balistica. Dona equilibrio, in generale, all'attacco bianconero.
Dall'86' Gianluca Frabotta: sv.
Dal 76' Alvaro Morata 6: Pirlo gli concede una ventina di minuti per riprendersi dopo l'ultimo periodo non al massimo della forma, soprattutto per i guai gastrointestinali che l'hanno colpito. Sfiora il palo dopo pochi istanti dal suo ingresso in campo.
Cristiano RONALDO 8: prestazione da marziano del pallone, qual è. "Ammazza" il match nel primo tempo con una doppietta in elevazione. In particolare, sul secondo gol, palesa come spesso gli capita le sue doti atletiche assolutamente fuori dal comune.

Cristiano Ronaldo - Juventus-Crotone - Serie A 2020/2021 - Getty Images

Credit Foto Getty Images

Miater Andrea PIRLO 7: l'avversario di turno non era certo irresistibile, ma la Juventus ha necessità di fare la voce grossa anche con le "piccole" per tornare a scalare le posizioni di classifica. E' il primo insegnamento lasciato da un girone di andata non sempre al top e a tratti controverso.

=== Le pagelle del Crotone ===

Alex CORDAZ 7: è solo grazie ai suoi interventi felini che il Crotone non subisce l'ennesima imbarcata. Lo 0-3 salva, in parte, la dignità del risultato.

Juventus-Crotone, Serie A 2020-2021: Cristiano Ronaldo, di testa, insacca il gol dell'1-0 sotto gli occhi di Arkadiusz Reca e Alex Cordaz (Getty Images)

Credit Foto Getty Images

Pedro PEREIRA 5: male nello stacco sul colpo di testa di Magallan. Dalla sua deviazione maldestra nasce il gol di Weston McKennie.
Lisandro MAGALLAN 6: spesso mette il "piedone" in opposizione, salvando il salvabile.
Vladimir GOLEMIC 4: sempre fuori tempo massimo sulle avanzate della Juve. Ci capisce poco o nulla.
Sebastiano LUPERTO 4,5: generoso quanto si vuole, ma il livello di chi ha di fronte risulta troppo elevato per le sue capacità. Malconcio per due calcioni ricevuti nel primo tempo, dà forfait all'intervallo.
Dal 46' Luca Marrone 5: difficile, per lui, prendere il ritmo partita. Distribuisce calcioni a destra e a manca per tentare di arginare l'attacco bianconero. Prestazione sbiadita da ex di turno.
Junior MESSIAS 5,5: un paio di cross interessanti per Reca nel corso del primo tempo, ma prende anche tante scelte insensate con conclusioni da fuori totalmente fuori bersaglio.
Salvatore MOLINA 5,5: si limita al compitino a metà campo. Prestazione senza sostanza.
Dal 71' Niccolò Zanellato 5,5: entra a risultato acquisito. E, come spesso accade in queste circostanze, corre sostanzialmente a vuoto verso il triplice fischio.
Milos VULIC 5: il talento ex Stella Rossa resta in ombra a metà campo. Forse con qualche timore riverenziale di troppo.
Arkadiusz RECA 6: palesa come sempre troppe distrazioni in fase di ripiegamento. Se non altro è l'unico a provarci là davanti. E, per questo, merita la sufficienza.
Dal 67' Andrea Rispoli 6: bene in fase di cross dal suo presidio lungo gli esterni.
Adam OUNAS 6: costringe spesso al fallo in propri dirimpettai. In altre partite può risultare decisivo.

Juventus-Crotone, Serie A 2020-2021: da sinistra, Adam Ounas (Crotone) e Dejan Kulusevski (Juventus) (Getty Images)

Credit Foto Getty Images

Dal 72' Nwanko Simy 5: polveri bagnate là davanti, in cui non tocca biglia.
Samuel DI CARMINE 5: completamente annullato da de Ligt.
Dal 77' Emmanuel Rivière 5: come Simy, sullo 0-3, incontra grandi difficoltà a entrare nel vivo di un'azione.
Miater Giovanni STROPPA 5: decisamente meglio pensare alla prossima sfida, check-point decisivo della stagione: lo scontro diretto, allo stadio "Ezio Scida", contro il Cagliari, che ha appena esonerato Eusebio Di Francesco per affidarsi all'ex tecnico della SPAL Leonardo Semplici.

Pirlo: "Rigore netto, ma l'arbitro ha detto che la gara era finita"

Euro 2020
Chi ferma Gosens? Vendetta su Ronaldo e boom sul mercato
IERI A 07:45
Euro 2020
Spagna-Polonia 1-1, pagelle: i due bomber rispondono alle critiche
19/06/2021 A 21:46