Serata da incubo per i rossoneri che vengono travolti dalla Lazio per 3-0 grazie alla doppietta di Correa e al gol di Immobile nell'ultimo posticipo della 33a giornata di Serie A, giocato allo stadio Olimpico. Complici le vittoria di Atalanta e Napoli, il Milan si ritrova al 5° posto (per la classifica avulsa) e ora rischia seriamente di non qualificarsi per la prossima Champions League. Partita da dimenticare, si salva solo Donnarumma nel Milan.Vediamo insieme migliori e peggiori del match.

Classifiche e risultati

Serie A 2020-2021, la classifica aggiornata | Serie A 2020-2021, calendario e risultati | Serie A 2020-2021, la classifica marcatori aggiornata
Serie A
Milan, ora si fa dura per la Champions: ko 3-0 con la Lazio
26/04/2021 A 18:26

=== Le pagelle dello Lazio ===

Pepe REINA 6: serata senza patemi d'animo per l'ex di turno. L'unico, vero spavento arriva sulla traversa colpita all'89' da Kessié, di testa.
Adam MARUSIC 6,5: migliora a vista d'occhio in qualità di marcatore, nel terzetto difensivo biancoceleste, nonostante la sua vocazione sia quella del laterale box to box. Jolly prezioso per Simone Inzaghi..
Francesco ACERBI 7: contro la sua ex squadra, si prende una rivincita dietro l'atra. Statuario là dietro, è soprattutto grazie a lui che i guantoni di Reina rimangono intonsi.

Acerbi a duello con Mandzukic durante Lazio-Milan - Serie A 2020/2021 - Getty Images

Credit Foto Getty Images

Stefan RADU 6,5: grande esperienza e attenzione in fase di disimpegno. Prestazione di grande diligenza.
Manuel LAZZARI 7: "moto perpetuo" è già stata usata, come espressione, per descriverlo. Serve l'assist vincente a Immobile per il 3-0 e il gol che gli viene annullato, con la punta del piede in offside, è l'immagine lampante che qualcosa va modificato, per l'ennesima volta, nella regola del fuorigioco..
Sergej MILINKOVIC-SAVIC 7: geometrie millimetriche e intesa perfetta con Luis Alberto. E, in generale, con tutto il reparto offensivo biancoceleste.
Lucas LEIVA 6,5: dona equilibrio alla metà campo biancocelseste. Ruvido su Çalhanoglu in occasione del raddoppio firmato Correa, episodio su cui il Milan ha avuto parecchio da ridire.
Luis ALBERTO 7,5: delizioso il filtrante per Joaquin Correa in occasione del 2-0. Si ripete all'80' per Immobile, che colpisce un clamoroso palo in pallonetto. Distributore automatico di belle giocate: faro creativo della compagine biancoceleste.
Dall'88' Jean-Daniel Akpa Akro: sv.
Senad LULIC 6,5: spinge con tutte le energie a propria disposizione lungo l'out di sinistra. A trentacinque anni suonati, il capitano dimostra di avere ancora molto da dare alla causa biancoceleste.
Dal 68' Mohamed Fares 6: tanta generosità da parte dell'ex Verona. Soprattutto in fase di ripiego.
Joaquin CORREA 8: straripante. Come, del resto, il suo momento di forma. Accende il motore e sfugge a Tomori sistematicamente e a tutto gas segnando una doppietta e sfiorando l'hat-trick negato solo da un grande Donnarumma.

Theo Hernandez amareggiato mentre Joaquin Correa esulta dopo il gol che sblocca, Lazio-Milan, Getty Images

Credit Foto Getty Images

Dal 76' Andreas Pereira 5,5: poca freddezza nel ribattere a rete in occasione del palo di Immobile per l'ex Manchester United.
Ciro IMMOBILE 7: segna il tris dopo aver sbattuto contro Donnarumma e un palo. Non sempre infallibile davanti allo specchio, ma alla fine trova sempre il modo per dimostrarsi bomber vero, realizzando il 3-0 con una cannonata imparabile. Confeziona per Correa il passaggio del primo gol laziale.

Immobile esulta per un gol durante Lazio-Milan - Serie A 2020/2021 - Getty Images

Credit Foto Getty Images

Dall'88' Vedat Muriqi: sv.
Mister Simone INZAGHI 7,5: rientro in grande stile dalla brutta esperienza Covid. La sua squadra gode di un momento di forma super, dimostrando che la serataccia di Napoli si è trattata di un mero episodio. Rientra di fatto nella corsa Champions, considerando la gara casalinga da recuperare contro il Torino.

Lazio-Milan, Serie A 2020-2021: l'allenatore della Lazio Simone Inzaghi (Getty Images)

Credit Foto Getty Images

=== Le pagelle del Milan ===

Gianluigi DONNARUMMA 6,5: due interventi da fenomeno, uno per tempo. Nel primo, chiude la saracinesca sul tiro angolato a botta sicura di Immobile, subito dopo l'1-0 di Correa. Nel secondo, nega allungandosi in massima estensione, il tris personale al Tucu. Incolpevole su tutti e tre i gol subiti.
Davide CALABRIA 6: sbaglia poco o nulla lungo la destra e dialoga bene col vicino "del piano superiore" Saelemaekers. Tuttavia, finisce anch'egli per incappare, in qualche modo, nella serata negativa dei rossoneri.
Dal 70' Diogo Dalot 5,5: il terzino lusitano di proprietà del Manchester United fatica a spezzare il fiato.
Simon KJÆR 5: divide quasi equamente con Correa gli errori della difesa del Diavolo. Specialmente in occasione del primo gol di Correa, sfilandosi colpevolmente dalla marcatura del "Tucu".
Dal 73' Alessio Romagnoli 5: cambia poco col suo ingresso in campo, in cui si assiste a un palo clamoroso e al gol del tris di Immobile.
Fikayo TOMORI 4,5: posizionato malissimo sul primo gol di Correa, sbaglia l'entrata sull'argentino in occasione del secondo. Insolitamente spaesato, vive una serata decisamente No.
Theo HERNANDEZ 5,5: non spinge esattamente secondo i suoi standard lungo la sinistra. I suoi proverbiali scatti brucianti sono mancati parecchio alla truppa di Pioli.

Lazio-Milan, Serie A 2020-2021: un contrasto tra Lucas Leiva (Lazio) e Theo Hernandez (Milan) (Getty Images)

Credit Foto Getty Images

Ismaël BENNACER 5: poco nerbo a centrocampo, in cui "funziona" solamente nei primi 20'.
Dal 70' Sandro Tonali 6,5: entra col giusto atteggiamento e con una potente stoccata che avrebbe potuto riaprire il match.
Franck KESSIE 6,5: colpisce - di testa - una clamorosa traversa a pochi istanti dal 90', sugli sviluppi di un tiro dalla bandierina. A metà campo è sempre l'ultimo, in ogni caso, ad ammainare la bandiera.
Alexis SAELEMAEKERS 6: qualche spunto interessante, largo a destra, nel corso del primo tempo. Cala vistosamente ad inizio ripresa.
Dal 63' Brahim Diaz 6: qualche giocata frizzante nella trequarti rossonera. Il suo ingresso, probabilmente, arriva in ritardo,
HAKAN ÇALHANOGLU5: due grandi chance gettate alle ortiche nel primo tempo. Davanti allo specchio, serviva maggior "cattiveria".

Lazio-Milan, Serie A 2020-2021: Hakan Çalhanoglu (Milan) (Getty Images)

Credit Foto Getty Images

Ante REBIC 5,5: si muove molto là davanti, finendo tuttavia per concludere poco..
Mario MANDZUKIC 5,5: poco servito, ma comunque macchinoso. L'ex Juventus ha portato davvero poco, in generale, all'attacco rossonero in qualità di vice-Ibrahimovic.

Lazio-Milan, Serie A 2020-2021: Mario Mandzukic (Milan) (Getty Images)

Credit Foto Getty Images

Dal 64' Rafael Leão 5: un pesce fuor d'acqua da scardinatore della difesa avversaria. Molto meglio quando parte dagli esterni.
Mister Stefano PIOLI 5: squadra mentalmente impaurita. Occorre prenderne coscienza per evitare di finire, in maniera assai beffarda, fuori dalla zona Champions a fine campionato.

Lazio-Milan, Serie A 2020-2021: l'allenatore del Milan Stefano Pioli (Getty Images)

Credit Foto Getty Images

Inzaghi: "Covid? Brutta esperienza, ma è passata"

Calciomercato 2020-2021
Da Pirlo-Seedorf a Cassano: gli scambi più controversi tra Milan e Inter
IERI A 17:34
Calciomercato 2020-2021
Ufficiale: Çalhanoglu all'Inter, contratto fino al 2024
IERI A 16:33