Spezia-Torino, match valido per la 12a giornata della massima serie è terminata con il punteggio di 1-0, frutto della rete dalla distanza di Jacopo Sala al 58'. Qui di seguito i voti ai protagonisti della partita per capire l'andamento della gara e per un primo sguardo in ottica fantacalcio.
Serie A 2021-2022, la classifica aggiornata | Serie A 2021-2022, calendario e risultati | Serie A 2021-2022, la classifica marcatori aggiornata

Le pagelle dello Spezia

Serie A
Missile di Sala al 58': Spezia-Torino 1-0
06/11/2021 ALLE 13:45
Ivan PROVEDEL 6: fa scorrere un brivido lungo la schiena dei tfosi del "Picco" in occasione di quell'uscita alta in cui perde malamente palla al 29'. Poi, tutto sommato, trascorre un pomeriggio tranquillo.
Kelvin AMIAN 7: puntuale su ogni intervento difensivo, ma anche propositivo con interesanti traccianti lungolinea. L'ex Tolosa impressiona.
Martin ERLIC 6,5: aggressivo al punto giusta in marcatura.
Dimitris NIKOLAU 6,5: un po' rude nei contrasti, ma è quello che ci vuole per portare a casa il risultato.
Simone BASTONI 6: colto alla sprovvista su quella traversa di Belotti, poi invalidata per l'offside. Dopo l'episodio, che fa addirittura presupporre un rigore per i granata per via di un lieve tocco in area col braccio, trova la qiuadratura del cerchio lungo la mancina.
Giulio MAGGIORE 6: buona partita "a sprazzi" per il capitano degli Aquilotti nella fase nevralgica.
Jacopo SALA 7,5: non andava a segno dal 2015 (con la maglia del Verona). Il suo primo gol in maglia spezzina, oltre alla sua bellezza, pesa eccome nella classifica degli Aquilotti.

L'esultanza di Jacopo Sala, Spezia-Torino, Getty Images

Credit Foto Getty Images

Dal 71' Eddy Salcedo 6: subito "in palla", partecipa più che altro nella difesa alta del pallone.
Viktor KOVALENKO 7: è l'ex Shakhtar Donetsk, in prestito dall'Atalanta, a portare l'80% della qualità nella metà campo spezzina. In occasione del gol di Sala, è proprio lui ad addomesticargli il pallone giusto.
dal 92' Salva Ferrer: sv.
Daniele VERDE 6: nel primo tempo sfiora la rete con un mancino a giro al 12'. Dopodiché si accende "a spot".
Dall'80' Rey Manaj: sv.
M'Bala NZOLA 6,5: tante ottime sponde per Gyasi e Verde. Va vicino due volte al gol a inizio ripresa.
Emmanuel GYASI 6,5: Tanta corsa, utilissima in entrambe le fasi e un tiro dalla distanza che avrebbe meritato maggior fortuna.
Mister Thiago MOTTA 7: senza troppe invenzioni, squadra messa in campo con criterio e vittoria "sporca" di quelle che poi contano - eccome - nel saldo del bilancio salvezza.
Le pagelle del Torino
Vanja MILINKOVIC-SAVIC 5,5: quello di Jaocopo Sala è un bolide assoluto. Ma sul palo difeso del portiere serbo il quale, probabilmente, avrebbe potuto fare - forse - qualcosa in più.
Koffi DJIDJI 6,5: non perde mai la bussola ed è protagonista di alcuni slavataggi determinanti.
Dall'84' Armando Izzo: sv.
BREMER 5: sempre insidioso nel proporsi là davati. Questa volta, però, in difesa appare oltremodo grossolano.
Ricardo RODRIGUEZ 6: svolge il proprio compito di retroguarda senza strafare. Ogni tanto spinge, facendo pesare i suoi trascorsi di laterale,
Wilfried SINGO 6: non è l'ala determinante ammirata contro la Samp, ma è uno dei pochi a saltare l'uomo e a correre a tutta velocità, sponda granata.
Dal 74' Simone Zaza 5,5: la davanti si sbraccia ma non riesce a pungere.
Tomas RINCON 6: buona diga in fase di interdizione. Certo, un po' di ruggine dovuta alle tante panchine, si nota.
Dal 57' Daniele Baselli 6,5: porta più fosforo e qualità nella maetà campo granata.
Sasa LUKIC 5,5: tanta corsa, ma spesso a vuoto. Disordinato.
Ola AINA 5: irriconoscibile rispetto alla scheggia impazzita notata nel match contro la Sampdoria. Percussioni quasi inesistenti lungo la mancina.
Dennis PRAET 5: un po' come Ola Aina, appare lontanissimo parente del funambolo scatenato apprezzato nel match contro la Sampdoria. Certo, le condizioni fisiche non proprio ottimali hanno influito.
Karol LINETTY 5,5: a differenza del match contro la Sampdoria, sua ex squadra, non riesce a fornire la cerniera giusta tra centrocampo e attacco.
Dal 57' Marko Pjaca 5,5: braccato da Amian, combina poco.
Andrea BELOTTI 5,5: a parte la clamorosa traversa colpita da due passi (e comunque in posizione di offside), fisicamente non è ancora al meglio e si vede. Ripartire dal 1' dopo un infortunio (anziché a partita in corso come contro la Samp) è sempre più difficile.
Dal 58' Antonio Sanabria 6: con una girata delle sue sfiora il palo. Mobile e grintoso, non riesce tuttavia a trovare il gol.
Mister Ivan JURIC 6: passo indietro marcato rispetto al tris rifilato alla Samp. Per questo, ci sarà da riflettere durante la sosta per le nazionali.

Spalletti: "Var a chiamata? Servirebbe nuova figura nello staff"

Serie A
Samp-Lecce 0-2 pagelle: notte magica per Lorenzo Colombo
12/11/2022 ALLE 20:16
Serie A
Psicodramma Samp: Il Lecce vince 2-0 a Marassi
12/11/2022 ALLE 16:50