Ciro Immobile salterà anche Ungheria-Italia, match valido per l'ultima giornata del Girone 3 della Lega A di Nations League in programma lunedì alle 20.45 alla Puskas Arena di Budapest. L'attaccante della Lazio, che aveva dato forfait anche per la sfida di venerdì sera a San Siro contro l'Inghilterra, è alle prese con un problema al bicipite femorale della coscia destra. Nella mattinata di domenica si è sottoposto a una risonanza magnetica al termine della quale si è deciso di non rischiarlo: Immobile tornerà a casa per recuperare pienamente dall'infortunio.
Secondo la Gazzetta dello Sport, tuttavia, intorno alle condizioni di Immobile ci sarebbe un giallo. Lo staff della Nazionale, infatti, avrebbe dichiarato Immobile arruolabile per Budapest, ma a bloccarlo in vista della sfida contro l'Ungheria sarebbe stato il presidente della Lazio, Claudio Lotito, che ha fatto di tutto per non farlo partire.
Mondiali
Castelletto, il bomber difensore del Camerun con sangue italiano
28/11/2022 ALLE 10:52

Ciro Immobile in allenamento con la Nazionale a San Siro

Credit Foto Getty Images

La nota della FIGC

"Ciro Immobile si è sottoposto questa mattina (domenica, ndr) a Milano ad accertamenti clinici e strumentali, che ne hanno confermato l’indisponibilità per la gara con l’Ungheria. L’attaccante azzurro ha comunque raggiunto con la squadra l’aeroporto di Malpensa, dove sul volo in arrivo da Roma il gruppo si è riunito al ct Mancini, che ieri sera (sabato, ndr) era rientrato nella Capitale per poter votare questa mattina. Il ct Mancini, pur apprezzando la disponibilità del calciatore, constatato quanto emerso dagli accertamenti strumentali, ha scelto di lasciar tornare Immobile al club di appartenenza per proseguire le cure del caso. Gli accertamenti eseguiti sono stati, come sempre avviene, condivisi con lo staff medico del club".

Da Vieri-Totti a Immobile-Joao Pedro: Italia, che crollo in attacco!

Calciomercato
🗞 Inter su Musah, Milan attento ai corteggiatori di Leao
26/11/2022 ALLE 08:21
Amichevoli
Mancini boccia il 3-4-3: "Non è andata bene, squadra troppo lunga"
20/11/2022 ALLE 22:11