Roberto Mancini ci introduce alla prima delle due gare di Nations League che vedranno impegnati gli azzurri in questo weekend di sosta per le Nazionali: l'Inghilterra venerdì e poi l'Ungheria lunedì, a decretare se questi azzurri sono degli dell'ultima fase della competizione. Secondo il nostro ct la sfida con gli inglesi sarà ovviamente molto probante.
Ritengo l'Inghilterra una delle migliori squadre al mondo, piena di talento. In attacco ha tantissimi giocatori, sarà una partita difficile"
"L'entusiasmo c'è sempre, soprattutto in vista di una partita così bella. In palio ci sono punti per un gruppo apertissimo, l'entusiasmo c'è per forza. Tonali non s'è mai allenato con noi, provavamo a recuperarlo per Budapest ma non sta benissimo e credo lo rimanderemo a casa".
UEFA Nations League
Italia, da Calabria a Zaniolo: quante esclusioni illustri per Mancini
16/09/2022 ALLE 21:39
Tonali, niente rifinitura con l'Italia: salta l'Inghilterra?

Italia-Inghilterra vuol dire Euro 2020

"Ma l'Europeo rimarrà lì, aver vinto un Europeo dopo 50 anni credo sia stato qualcosa di importante. Il fatto di avere pochi giocatori italiani che giocano nel campionato italiano può essere un problema ma non possiamo tornare su questo ogni volta".

Nations League

"Io non penso che un modulo ci porti a vincere. Sul modulo, il giocatore si deve adattare al tipo di giocatori che ha. Quattro anni fa abbiamo costruito la squadra in questo senso, perché avevamo giocatori tecnici, e siamo andati in quella strada lì. Poi, i sistemi si conoscono tutti: dipende dai giocatori che si hanno a disposizione, ci ritroviamo a essere ancora in ballo. In questo momento si può anche cambiare, ma stiamo valutando fino alla fine. Andare alla fase finale di Nations League ci darebbe un po' più di gioia e non è poco visto che fino a dicembre ci sarà da soffrire".

Fischi

"Io credo che il calcio sia emozione e a volte un tifoso fischia perché si è sentito tradito dal suo idolo... Poi è chiaro che questa è la Nazionale, se si potesse non fischiare meglio".

Probabili formazioni

ITALIA (3-5-2): Donnarumma; Toloi, Bonucci, Bastoni; Di Lorenzo, Barella, Jorginho, Pobega, Emerson; Immobile, Raspadori. Ct: Roberto Mancini
INGHILTERRA (4-2-3-1): Ramsdale; James, Tomori, Maguire, Trippier; Ward-Prowse, Rice; Sterling, Mount, Grealish; Kane. Ct: Gareth Southgate

Mancini cerca il lato positivo: "Che bravi Gnonto e Scalvini!"

Calcio
La nuova seconda maglia dell'Italia: tricolore al centro e nelle maniche
29/08/2022 ALLE 12:15
Mondiali
Non ci resta che rosicare: il paradosso dell'Italia che c'è ma non va ai Mondiali
27/09/2022 ALLE 14:56