L'intervento è andato come da programma. Sonny Colbrelli è stato sottoposto all'operazione di impiantamento di un defibrillatore sottocutaneo sotto la guida del professor Domenico Corrado, direttore dell’unità operativa delle cardiomiopatie genetiche e cardiologia dello sport presso l’Università di Padova. Come comunicato dalla Bahrain Victorious, il corridore bresciano è stato già dimesso dalla struttura in cui si trovava ricoverato dal 26 marzo. In Veneto, era stato indirizzato da Ramon Brugada, il dottore che lo aveva preso in cura dopo l'arresto cardiaco patito all'arrivo della prima tappa della Volta a Catalunya. La sua riabilitazione continuerà a casa.
Queste le parole di Corrado: "A Padova, l'atleta è stato sottoposto a una completa valutazione clinica, genetica e di imaging per identificare la causa dell'aritmia che ha portato all'arresto cardiaco e la terapia più appropriata. La decisione di impiantare un dispositivo salvavita è stata condivisa da Colbrelli che ha ricevuto un ICD sottocutaneo. Il dispositivo funziona per correggere il ritmo del cuore se è necessario in casi estremi".
Ciclismo
La moglie di Rebellin: "Immaginare la mia vita senza di te mi strazia"
04/12/2022 ALLE 07:55

L'inno di Mameli risuona a Roubaix: Colbrelli è il re del Nord

Ciclismo
Pozzato: "Rebellin talento unico. Ora corro a piedi, in bici ho paura"
03/12/2022 ALLE 10:38
Ciclismo
Rintracciato chi ha investito e ucciso Rebellin: è in Germania
02/12/2022 ALLE 14:41