Lo scorso 26 giugno, in occasione della tappa inaugurale del Tour de France 2021, aveva provocato la maxi caduta che ha steso circa 80 corridori, colpevole di essersi sporta troppo con un cartello e urtando il tedesco della Jumbo-Visma, Tony Martin.

Maxi caduta al Tour! Strike clamoroso per colpa di una "tifosa"

Inizialmente, il tribunale penale di Brest aveva proposto una pena che andava da una multa di 15mila euro ad un anno di prigione per il reato di lesione involontaria. La 31enne, che dopo 4 giorni dall’accaduto si consegnò alla gendarmeria, dopo sei mesi è stata ritenuta colpevole e condannata, cavandosela solo con una multa di 1.200 euro ed un risarcimento simbolico di un euro all'Unione Nazionale Ciclisti Professionisti, che ha deciso di non sporgere denuncia. Alla fine un eccesso di distrazione, è rimasto tale.
Tour de France
Tour, parlano i danesi: le sensazioni di Fuglsang e Asgreen per la partenza di Copenaghen
20/10/2021 ALLE 00:09

Una madre protegge suo figlio durante maxi caduta

Tour de France
Percorso 2022: pietre, Alpe d'Huez e crono decisiva
14/10/2021 ALLE 11:30
Tour de France
LIVE! Tour de France 2022, la presentazione del percorso
14/10/2021 ALLE 09:23