Il Team Principal della Ferrari Mattia Binotto, nell’ultimo giorno di test pre-stagionali di F1 in Bahrain, traccia un primissio bilancio e le sue parole sono un mix tra realismo e prudenza. La Ferrari, reduce da una stagione molto difficile conclusa in sesta posizione nel Mondiale costruttori, non ha potuto per regolamento cambiare completamente un progetto che si era rivelato sbagliato. Pertanto, nelle aree di intervento, i tecnici del Cavallino Rampante hanno lavorato per cercare quantomeno di migliorare il pacchetto a propria disposizione.
Da questo punto di vista, ai microfoni di Sky Sport, Binotto ha analizzato il contesto, precisando quanto l’approccio sia stato orientato alla conoscenza della nuova Rossa piuttosto che a un confronto diretto con gli altri team: "Stiamo lavorando su noi stessi per cercare di capire la macchina, capirla in tutte le condizioni e la correlazione con la galleria del vento. L’analisi di prestazione sugli altri è presto per farla. Bisogna pensare a noi piuttosto che agli altri. La SF21 si sta comportando secondo le aspettative, se uno guarda la velocità sul rettilineo – in Bahrain non siamo entrati in Q3 nel 2020 – abbiamo un pacchetto migliore", ha precisato Binotto.
Formula 1
Leclerc combatte, ma il più veloce è Perez
14/03/2021 A 12:04

"Tra 15 giorni capiremo dove siamo rispetto agli altri"

In relazione, quindi, ai rapporti di forza è tutto rimandato al primo weekend iridato previsto sempre sulla pista di Sakhir nel weekend del 26-28 marzo: "Dove ci si trova rispetto agli altri lo capiremo tra 15 giorni. Le vetture saranno vicine sul passo gara, le condizioni cambieranno da pista a pista", le parole del Team Principal della Ferrari.
Un’annata particolare che ha in sé novità tecniche e finanziarie come il Budget Cap e con una Rossa che ha cambiato anche la coppia di piloti: "È giusto essere ottimisti all’inizio, ma sarà un 2021 complicato, ci saranno tante sfide ad aspettarci, c’è un regolamento finanziario da gestire, ci sarà una stagione in pista non facile, due piloti da gestire e Carlos (Sainz ndr.) che si sta inserendo bene. L’anno scorso eravamo partiti con grosse difficoltà a Barcellona, in Australia non abbiamo corso. Questa sarà un’annata di 23 gare, svilupperemo non troppo queste vetture ma ci sarà spazio per correggerle", ha chiosato il Team Principal della Rossa.

Binotto presenta la Ferrari SF21: "Migliorata in tutte le aree"

Formula 1
Ferrari-Leclerc: se il 2022 non sarà all'altezza sarà addio?
16/12/2021 A 10:05
Formula 1
Shwartzman svetta nel day-2 dei test di Abu Dhabi, 6° Sainz
15/12/2021 A 17:26