Charles Leclerc ha concluso le qualifiche del Gran Premio di Emilia Romagna in quarta posizione. Il pilota monegasco della Ferrari partirà quindi dalla seconda fila, proprio come avvenuto tre settimane orsono in Bahrain. Al termine della giornata odierna, il ventitreenne del Principato è apparso soddisfatto e soprattutto fiducioso in vista della gara di domani. Ecco le dichiarazioni rilasciate dal ferrarista al microfono di Sky Sport F1.
Ieri ero convinto di poter essere quarto oggi, invece stamattina dopo la FP3 ci è venuto qualche dubbio, perché la McLaren ci ha sorpreso. Sicuramente loro hanno trovato qualcosa di diverso rispetto a ieri che ha funzionato. Però alla fine il quarto posto è arrivato. Ho fatto un buon giro, anche se non perfetto, perché ho commesso un piccolo errore che mi sarà costato 7-8 decimi. All’inizio era un po’ frustrato per questo, ma quando ho visto i tempi ho capito che comunque non avrei migliorato la mia posizione. Quindi va bene così”. Mercedes e Red Bull sono di un altro pianeta? Insomma, noi siano comunque a soli tre decimi da loro e questo ci da’ la speranza di poter fare cose belle sin dalla giornata di domani. Io sinceramente penso che su questa pista partire con mescola morbida non sarà un handicap, ma un vantaggio. La nostra è stata una scelta ben precisa. Vedremo se avremo avuto ragione. Come va la macchina? Sono contento di questa Ferrari, è bilanciata bene. Adesso il focus è di trovare performance in generale perché il nostro bilanciamento è davvero buono, non c’è nulla di particolarmente brutto su questa vettura. In termini di pacchetto assoluto non siamo ancora al livello di Mercedes e Red Bull, quindi è questa la direzione in cui stiamo lavorando per cercare di migliorare e di avvicinarci”.

Carlos Sainz, Ferrari, Imola, F1, Getty Images

Credit Foto Getty Images

GP Emilia Romagna
Hamilton si prende la 99ª pole a Imola. Leclerc ottimo 4°
17/04/2021 A 11:57

Sainz (11°): "C'è da migliorare e so dove devo farlo"

"So dove ho perso il tempo, so dove devo migliorare ancora. Posso essere veloce in ogni curva, ma devo farlo nello stesso giro, non usare quattro set di come e fare una curva bene e una male. C’è da migliorare: questo circuito chiede più confidenza, che mi è mancata, e più giri, anche nella ricerca del giusto bilanciamento della macchina".

Tradimenti e weekend dell'orrore: la storia del GP di Imola

GP Emilia Romagna
Verstappen contro Hamilton: l'alba di un grande duello
19/04/2021 A 11:07
GP Emilia Romagna
Leclerc: “Ferrari fatica in rettilineo", Binotto: "Meritavamo di più"
18/04/2021 A 17:49