100 volte Lewis Hamilton. Sull’adorato tracciato russo la Mercedes porta a casa l’ottava vittoria consecutiva in otto edizione con il suo fuoriclasse che diventa il primo pilota della storia della F1 a raggiungere quota 100 successi. Questa volta però c’è voluto lo zampino della pioggia per cogliere un successo che fino a tre giri dalla fine pareva essere saldamente nelle mani di Lando Norris e nella McLaren. Hamilton ha tenuto i nervi saldi e, grazie a una perfetta strategia box, è riuscito a superare un Norris in difficoltà con le slick e a cogliere una vittoria preziosissima soprattutto alla luce della strepitosa rimonta dall’ultima posizione in griglia piazzata da Max Verstappen, capace di chiudere 2° e di confermarsi osso durissimo nella lotta per il titolo.

Lewis Hamilton (1° classificato)

Voglio ringraziare questo pubblico straordinario. C’è voluto tantissimo tempo per arrivare alla vittoria numero 100 e non ero nemmeno più sicuro di riuscirci. Norris ha fatto un lavoro fantastico, aveva un passo incredibile ed è stato dolce-amaro per me vincere questa gara davanti al mio vecchio team, ma io ora lavoro per Mercedes. Non sapevo quello che sarebbe successo nel finale, il meteo era un’incognita e ringrazio il mio team perché mi ha aiutato a raggiungere quota 100. Ieri sera non ero particolarmente contento del lavoro fatto, ho guardato il replay e non avevo fatto un lavoro impeccabile. Mi sono svegliato con dolori al collo, la mia fisioterapista ha fatto un lavoro straordinario. Ho perso terreno in partenza, ma sono riuscito a vincere. Verstappen è però giunto secondo e quindi sarà difficile. Non penso che avrei sorpassato Norris in condizioni normali. Verstappen mi è arrivato dietro, io non posso farci nulla su questo e per lui è un risultato straordinario”.
GP Russia
Hamilton vittoria n°100 a Sochi, Verstappen da 20° a 2°! Sainz 3°
26/09/2021 A 11:51

Max Verstappen (2° classificato)

E’ stato davvero difficile capire quando rientrare. La pista era davvero scivolosa. Abbiamo azzeccato il momento giusto. Se lo avessimo fatto un giro prima avremmo distrutto le intermedie. Partire ultimo e arrivare secondo è stato positivo. La gara non è stata facile. Non era semplice superare e quando rimanevi bloccato era anche facile danneggiare le gomme. Per fortuna è arrivata la pioggia e ci ha aiutato a fare l’ultimo salto in avanti. Secondo con la penalità perdere solo una posizione non è troppo male. Stamattina avrei firmato per questo risultato. Gara pulita? Sono successe tante cose nel primo giro e nel primo stint in generale. Bisognava tenersi fuori dai guai e fare una gara pulita. Ci siamo riusciti molto bene, credo”.

Hamilton: "Continuiamo a combattere contro il razzismo"

Formula 1
Sainz: "Chiarezza dopo l'episodio tra Hamilton e Verstappen"
15 ORE FA
Formula 1
Verstappen: “Non ho mai ricevuto regali dai commissari"
23/11/2021 A 18:09