Con la zampata dell'ultimo secondo Max Verstappen si prende la pole position del Gp degli Usa, ad Austin. Al suo fianco in prima fila il diretto avversario Lewis Hamilton, poi l'altra Red Bull di Perez con la Ferrari di Charles Leclerc, che approfitta della penalizzazione a Bottas per issarsi in seconda fila. Bene anche Sainz, 5°, che tiene a sua volta alle spalle le due McLaren, rivali per il terzo posto nel Costruttori. Valtteri Bottas, che sconta cinque posizioni in griglia, parte nono. In fondo alla griglia per cambio motore Vettel, Russell e Alonso.

Saluto accennato fra i due rivali Verstappen e Hamilton al termine delle qualifiche del Gp Usa.

Credit Foto Getty Images

TUTTO NEL FINALE

GP Stati Uniti
Verstappen, dito medio a Hamilton nelle libere: "Stupido idiota"
22/10/2021 A 21:11
Dopo due manches di alti e bassi, con Red Bull e Mercedes ora a marcarsi e ora a nascondersi, è il finale di Q3 ad alzare la tensione. Nel primo tentativo è Sergio Perez a far segnare il miglior tempo, ma negli ultimi istanti Hamilton alza l'asticella: l'inglese agguanta la pole con un ultimo giro da urlo, ma alle sue spalle anche Verstappen migliora due intertempi su tre e coglie una pole pesantissima per quanto avevano fatto vedere le Mercedes nelle libere. Le Ferrari pagano circa mezzo secondo dai migliori ma sono le prime "degli altri". Peraltro con strategie differenziate: Leclerc parte con gomme medie gialle, Sainz con le morbide rosse.

GRIGLIA DI PARTENZA

Max VerstappenRed Bull1:32.210
Lewis HamiltonMercedes+0.209
Sergio PerezRed Bull+0.224
Charles LeclercFerrari+0.696
Carlos SainzFerrari+0.882
Daniel RicciardoMcLaren+0.898
Lando NorrisMcLaren+0.977
Pierre GaslyAlpha Tauri+1.208
Valtteri BottasMercedes+0.565 pen.
Yuki TsunodaAlpha Tauri+2.008

MOMENTI CHIAVE

Q1, SQUILLO LECLERC - Le Red Bull riescono a segnare due tempi consecutivi con gomme morbide, segnale importante sul piano del degrado gomme, mentre le Mercedes restano un po' coperte con l'8° e 9° tempo. Nel finale di sessione Charles Leclerc si toglie lo sfizio del giro più veloce. In fondo Raikkonen non riesce a togliersi dagli ultimi cinque posti ed è out.
Q2, SCELTA PER LA GARA - Ci si qualifica con le gomme con cui si partirà in gara. Ovvio che scelgano di farlo Mercedes e Red Bull, meno scontato il tentativo della Ferrari di Charles Leclerc che centra comunque agilmente la Q3, in un momento in cui le medie sembrano più veloci delle morbide su tutte le macchine. Ferrari con strategia differenziata, perchè Sainz non è riuscito a migliorare con gomma gialla il giro che aveva fatto poco prima su gomma rossa.
Q3, FUORI I SECONDI - Nella decisiva Q3 si alza il livello di difficoltà e vengono fuori i due contendenti al titolo. Dopo un ottimo primo tentativo di Perez, Lewis Hamilton prova il colpo di reni, ma Verstappen riesce a limare ancora qualcosa dal suo tempo e a prendersi una pole importantissima, peraltro con Hamilton a sandwich fra le due Red Bull e con Bottas lontano.

I TOP

Max Verstappen - La zampata di Hamilton non gli toglie la concentrazione, nell'ultimo giro strappa una pole di un peso specifico che magari si potrà valutare meglio a fine anno. Occhio ai nervi però: venerdì sono saltati oltre il dovuto.
Sergio Perez - Nel momento decisivo si vede Verstappen e Hamilton saltargli in testa e togliergli una pole che iniziava ad assaporare. Ma nelle ultime uscite è lì dove deve essere, nel momento in cui il team ha più che mai bisogno di lui. In gara, se riuscirà a mettere pressione a Hamilton, potrebbe risultare decisivo anche nel forzare l'inglese alla sosta.

I FLOP

Kimi Raikkonen - Il finale di carriera sta rischiando di prendere una piega un po' malinconica. Antonio Giovinazzi, col sedile che traballa, è sempre parecchio più avanti.
Lance Stroll - L'unico motorizzato Mercedes, fatta eccezione per Russell penalizzato, a non brillare. Anche nel confronto col compagno Vettel, tornato a stargli davanti. Le difficoltà ci stanno, ma l'eliminazione in Q1 è parecchio deludente.

Da Lauda a Grosjean, gli incidenti miracolosi della F1

GP Stati Uniti
Verstappen avvisa Hamilton: ad Austin la Red Bull vince di testa
25/10/2021 A 11:30
GP Stati Uniti
Pagelle GP USA: Verstappen vince da veterano, Leclerc superbo
24/10/2021 A 22:21