La pioggia ha stravolto le previsioni nella seconda giornata di gara dell’E Prix di Roma.
Asfalto bagnato che andava asciugandosi nel corso della sessione di qualifica, rendendo fondamentale la posizione di partenza per effettuare il giro veloce.
I migliori della classifica iridata, chiamati a scendere in pista per primi, sono stati i più penalizzati. Il migliore di questi è stato il leader del campionato Sam Bird (Jaguar) che partirà comunque dodicesimo, mentre il vincitore della gara di ieri Vergne (DS) è finito nelle retrovie e scatterà in penultima fila.
Rome ePrix
Gara pazza a Roma: vince Vergne davanti alle Jaguar
10/04/2021 A 16:17
A giocarsi la super pole, quindi, sono stati i piloti che hanno goduto di una pista molto più asciutta sul finire di sessione. Cassidy della Envision è in pole position (1.52.011) con 3 decimi di vantaggio su Nato (Rokit Venturi). Ottimo terzo posto di Wehrlein (Porsche) che precede il poleman di ieri Vandoorne (Mercedes). Grande opportunità per questi due driver di guadagnare punti in classifica sui migliori del campionato, essendo entrambi degli outsider per il titolo.
A completare la top 6 ci sono Günther (BMW) e Sims (Mahindra).
Grande attesa per il secondo E prix italiano, lo start alle 13:00, per capire se i favoriti per il campionato riusciranno a rimontare dai bassifondi o se ci saranno volti nuovi sul podio di Roma.
Rome ePrix
Vandoorne è il pù veloce a Roma: sua la superpole
10/04/2021 A 11:36
Rome ePrix
Turvey che botto! Centra Dennis e Vergne in partenza, piloti illesi
10/04/2021 A 10:34