Niente da fare per Beauty Generation che puntava a vincere la gara sul miglio delle Longines Hong Kong International Races 2019. Corsa di gruppo 1 sui 1600 metri, con un montepremi di 25 milioni di dollari di Hong Kong (circa 2 milioni e 800 mila euro), è la terza “International Race” della giornata più importante dell’anno per l’ippodromo di Hong Kong.
Come detto, c’era grande attesa per Beauty Generation, uno dei campioni più acclamati del paese. Ma è stato evidente che il suo “serbatoio” fosse ormai vuoto nel momento in cui Zac Purton gli ha chiesto di accelerare. Chi invece aveva ancora energia da spendere era Admire Mars che ha saputo approfittare della forma non eccellente di Beauty Generation per passare in vantaggio.
Particolarmente emozionante la vittoria per il team di Admire Mars: il suo proprietario Riichi Kondo, è scomparso appena qualche settimana fa. “È stato uno dei maggiori proprietari del Giappone, era molto conosciuto e amava i cavalli. Abbiamo visto i suoi colori a lungo, ha vinto quasi ovunque: sono davvero orgoglioso e felice di aver vinto oggi con i suoi colori,” ha ricordato Chritophe Soumillon
Ippica
Muore in incidente Andrea Mari, fantino 6 volte vincitore Palio di Siena
18/05/2021 A 06:42
Parlando degli avversari, il fantino di origini belghe ha detto che pensava che Beauty Generation fosse battibile. “L’ho visto in gara diverse volte quest’anno e ho pensato che non avesse la stessa spinta dello scorso anno” ha rivelato dopo la vittoria.
Pienamente soddisfatto anche il suo allenatore, Yasuo Tomomichi. “Onestamente pensavo che sarebbe stata una gara difficile per un tre anni, ma era davvero in forma. Inoltre, Soumillon l’ha cavalcato alla perfezione.” Ha dedicato anche un pensiero al Signor Kondo, ricordando come lo abbia a lungo sostenuto e gli ottimi cavalli che ha avuto.
Ippica
Lys Gracieux in trionfo, l’Arima Kinen 2019 è sua!
22/12/2019 A 22:57
Ippica
Gran Alegria domina nella Hanshin Cup 2019
22/12/2019 A 15:19