Oltre alla prestigiosa Arima Kinen, nel fine settimana ippico giapponese si è corsa anche la Hanshin Cup, gruppo 2 che si tiene all’ippodromo di Hanshin. Si tratta di una gara aperta ai cavalli di tre anni e si corre sui 1400 metri; il suo montepremi è di 129.520.000 Yen, circa 1.068.200 €.
Il Giappone è famoso per le sue gare di resistenza, mentre le gare brevi e veloci sono più rare e meno diffuse. Negli ultimi anni, tuttavia, si sta assistendo a un interesse sempre maggiore rispetto alle gare sul miglio o meno e la Hanshin Cup assume un ruolo fondamentale in questo contesto.
Una gara molto importante per i tre anni, dunque, l’ultima occasione per concludere al massimo la stagione. Chi ne ha approfittato mettendo la ciliegina sulla torta di una stagione ottima è stata Gran Alegria, senza dubbio una delle migliori cavalle in Asia. A lei e al suo team è andato quasi la metà del ricco montepremi della corsa.
Ippica
Lys Gracieux in trionfo, l’Arima Kinen 2019 è sua!
22/12/2019 A 22:57
Cavalcata dal francese Christophe Lemaire, ha dato prova di una grande forza e di un’incredibile capacità di reazione, andando a superare gli avversari per vincere la gara. Una vittoria ottenuta con ben cinque lunghezze di vantaggio, l’ennesima dimostrazione del talento della figlia di Deep Impact.
Quest’anno la cavalla aveva vinto le 1000 Ghinee in aprile e ora si appresta a iniziare la sua stagione dei quattro anni come uno dei cavalli più quotati del paese.
Dietro a Gran Alegria si è classificato al secondo posto l’australiano Fiano Romano, cavalcato da un altro fantino francese, Christophe Soumillon. Al terzo posto è arrivato Meisho Shobu, con in sella il fantino giapponese Kohei Matsuyama.
Dopo la Hanshin Cup tutte le attenzioni sono puntate sull’Arima Kinen, il gruppo 1 che chiude l’anno con i suoi quasi 5 milioni di euro di montepremi.
Ippica
Win Bright vince la Longines Hong Kong Cup 2019
08/12/2019 A 17:43
Ippica
Admire Mars vince la Longines Hong Kong Mile, terzo Beauty Generation
08/12/2019 A 15:46