Non ha deluso l’attesa performance di Es Ajeeb che si presentava alla Bani Yas 2019 da campione, avendola vinta lo scorso anno. E come nel 2018, il cavallo è riuscito a tagliare per primo il traguardo, offrendo spettacolo al Meydan Racecourse di Dubai.
Gara di gruppo 2 sui 1400 metri e sponsorizzata da Longines, è una delle corse più importanti di preparazione al Dubai World Cup Carnival nonché evento clou dell’appuntamento infrasettimanale del Meydan Racecourse di Dubai di giovedì 21 novembre.
Allenato da Ibrahim Aseel e cavalcato da Sam Hitchcott, il cavallo ha mantenuto il titolo vinto nel 2018 prevalendo sugli avversario con un vantaggio di quasi una lunghezza. Lo scorso anno, invece, aveva strappato la vittoria a Mawahib all’ultimo momento. Quest’anno, la cavalla cavalcata da Andrie de Vries è arrivata terza a circa nove lunghezze dal vincitore.
Ippica
Muore in incidente Andrea Mari, fantino 6 volte vincitore Palio di Siena
18/05/2021 A 06:42
“È un cavallo adorabile, quattro settimane fa ha fatto una buona prima prestazione ad Abu Dhabi” ha detto Hitchcott, che è stato sulla sella di Es Ajeeb nelle sue sette vittorie e in dieci delle sue undici partenze.
“È il mio purosangue arabo preferito, di sicuro, è un cavallo meraviglioso che merita assolutamente di vincere questo tipo di corse. Ha fatto un meritato periodo di riposo dopo la corsa stagione, ha lavorato bene e questo è il risultato” ha detto anche il fantino. Si discute sul fatto che Es Ajeeb possa competere anche in gare più lunghe, ma Hitchcott ha fatto intendere che la questione non è così semplice: “ha una grande velocità di base, penso che potrebbe provare a correre sul miglio, forse qualcosa di più, ma bisognerebbe di sicuro cambiare tattica in questi casi.”
Il prossimo appuntamento infrasettimanale all’ippodromo di Dubai sarà il 5 dicembre.
Ippica
Lys Gracieux in trionfo, l’Arima Kinen 2019 è sua!
22/12/2019 A 22:57
Ippica
Gran Alegria domina nella Hanshin Cup 2019
22/12/2019 A 15:19