E' Jaume Masia il vincitore del Gran Premio delle Americhe, quarto atto del mondiale 2022 della Moto3. Bravissimo lo spagnolo a conquistare il primo successo stagionale, ma soprattutto risponde al meglio alle tante critiche piovutegli addosso dopo i due zeri ottenuti nelle prime tre gare dell'anno.
Solita gara pazzesca della Moto3, caratterizzata da decine di sorpassi e controsorpassi, anche nelle posizioni di testa. Davanti sono in sette a lottare per il successo: Masia, Migno, Sasaki, Foggia, Moreira, Artigas e Oncu. Ma i due a recitare il ruolo di protagonisti sono Migno e Masia. Lo spagnolo guida per molti giri, ma l'italiano lo incalza e lo passa più volte. Dietro anche Foggia e Oncu provano a combattere coi primi due. Il turco nel finale però ne ha di meno e quindi sono in tre a lottare per il successo. Migno comincia in testa l'ultimo giro, ma si fa passare da Masia nel lungo rettilineo. Così Andrea nelle ultime curve attacca l'avversario, ma va lungo e si fa passare anche da Foggia. Vince quindi Masia, davanti a Foggia e Migno.
Gran Premio delle Americhe
Vince ancora Bastianini! Secondo Rins davanti a Miller
10/04/2022 ALLE 17:38
Da un certo punto di vista la vittoria di Masia è una sorpresa, dato che per tutto il weekend ha fatto tanta fatica, ma in gara è riuscito a dare quel qualcosa in più per il successo. Bravo Jaume, Foggia conquista un podio grandioso per la generale, data la caduta di Garcia all'inizio. Brutto zero per Sergio, che perde tantissimi punti nella classifica piloti e si ritrova a -16 da Foggia.
Terzo un super, immenso, grandioso, Andrea Migno. Il Mig dalla pole, parte guardingo e sta sempre ai margini del gruppo di testa. Ma nella seconda parte di gara cambia marcia, risale e si ritrova in testa. Con Masia mette in atto un duello spettacolare, purtroppo per lui ne esce sconfitto dopo un sorpasso all'ultimo giro. Oltre al danno, la beffa per Migno, dato che combatte sino all'ultima curva, ci prova a superare Masia ma va lungo e viene superato anche da Foggia. Quarto Sasaki, poi Oncu e Artigas.
Dopo questa gara, finalmente si va in Europa. Da notare che ci sono tre italiani in testa a ogni campionato, con Vietti in Moto2, Foggia in Moto3 e Bastianini in MotoGP. Ci sarà da divertirsi fino alla fine.

L'ordine d'arrivo

LA CLASSIFICA: Masia, Foggia, Migno, Sasaki, Oncu, Artigas, Guevara, Tatay, Rossi. Suzuki.

La statistica chiave

Jaume Masia torna sul gradino più alto del podio dal Qatar del 2021. Oltre un anno di assenza.

La dichiarazione

Andrea MIGNO: "Mi sono goduto molto la gara. Un po' spaventato dal vento, ma alla fine è andata bene. Ho lottato sino all'ultimo, mi sono molto divertito. E' stato un bel modo per fare la pace con Masia dopo l'Argentina".

Il momento social

Il migliore

Jaume MASIA: Vince e convince, dopo i passi falsi di quest'inizio d'anno. Autore di tantissimi sorpassi e controsorpassi, ma sempre ultra rispettoso dei rivali. Alla fine ne esce vincitore dopo un gran duello con Migno.

Il peggiore

Izan GUEVARA: Peccato, aveva il passo per stare davanti, forse anche per vincere. Invece, non si sa come, si "dimentica" di scontare i long lap nei primi giri e, giustamente, viene penalizzato una seconda volta. Con quattro long lap è fuori gara per la vittoria. Chiude comunque con un buon settimo posto.

Nadia, la moglie di Gresini che porta avanti il sogno di Fausto vincendo

Gran Premio delle Americhe
Le pagelle: Bastianini da 10 e lode, immenso Marquez
10/04/2022 ALLE 22:45
Gran Premio delle Americhe
Bagnaia: "Quinto posto il massimo, problemi in accelerazione"
10/04/2022 ALLE 21:33