Valentino Rossi è purtroppo risultato positivo al Covid-19. Il Dottore ha comunicato la triste notizia attraverso i suoi profili social e nel weekend non disputerà il GP di Aragon 2020, tappa del Mondiale MotoGP che andrà in scena sull’omonimo circuito spagnolo. Il nove volte Campione del Mondo, reduce da tre cadute consecutive in gara, non si era sentito bene questa mattina e dunque si era sottoposto a un tampone. Il centauro di Tavullia è il primo pilota della classe regina a risultare positivo al virus: la stagione era incominciata a metà luglio dopo una lunga sosta dovuta all’emergenza sanitaria.

Gran Premio di Aragon
MotoGP Aragon 2020: le domande prima del GP
15/10/2020 A 06:27

Il pilota della Yamaha ha spiegato in questo modo la situazione:

“Sfortunatamente, questa mattina mi sono svegliato e non mi sentivo bene. Avevo dei dolori alle ossa e un po’ di febbre, dunque ho chiamato immediatamente il dottore, il quale mi ha testato due volte. Il PCR test rapido è risulltato negativo, proprio come quello che avevo effettuato martedì, ma il secondo test, il cui risultato mi è arrivato alle ore 16.00 di oggi pomeriggio, è purtroppo risultato positivo. Sono davvero molto dispiaciuto che dovrò saltare la gara ad Aragon.

Sono triste e arrabbiato perché ho fatto del mio meglio per rispettare il protocollo

Resto comunque ottimista e fiducioso, ma penso che non potrò gareggiare anche nel second round ad Aragon (settimana prossima, ndr). Sono triste e arrabbiato perché ho fatto del mio meglio per rispettare il protocollo e mi ero auto-isolato fin dal mio arrivo da Le Mans. Ad ogni modo questa è la situazione e non posso fare niente per cambiarla. Seguirò le direttive mediche e spero di sentirmi meglio il più presto possibile“.

Le parole di Lin Jarvis

"Questa è un pessima notizia per Valentino, per Yamaha e per tutti gli appassionati di motociclismo. Speriamo Valentino non soffra troppo e si riprenda completamente nei prossimi giorni. Non importa quanto si è attenti, il rischio è sempre presente. Abbiamo verificato con le autorità sanitarie italiane e ci è stato comunicato che ogni membro del nostro team che è stato a contatto con Valentino fino a lunedì è scluso dal richio diretto. D'ora in poi staremo ancora più attenti a ridurre al minimo le possibilità di problemi futuri."

Valentino Rossi, verso l'infinito e oltre: la leggenda sempre sul podio da 25 anni

Gran Premio di Aragon
MotoGP Aragon 2020 in diretta tv e Live-Streaming
18/10/2020 A 20:53
Gran Premio di Aragon
Mir: "Io in testa al Mondiale? Incredibile"
18/10/2020 A 15:45