Valentino Rossi è reduce da tre cadute consecutive tra Misano, Barcellona e Le Mans e, come se non bastasse, ora dovrà affrontare una doppietta su uno dei suoi circuiti meno amati: il MotorLandi Aragon. Il Gran Premio di questo fine settimana, però, potrebbe essere la giusta occasione per il “Dottore” per rimettersi in carreggiata dopo un periodo davvero negativo, anche se la pista di Alcañiz non l’ha mai visto al di sopra del gradino più basso del podio.

Aragon è sempre stato un circuito complicato per me per cui sarà una bella sfida andare forte qui.
Gran Premio di Aragon
MotoGP Aragon 2020 in diretta tv e Live-Streaming
18/10/2020 A 20:53

"Quest’anno, tuttavia, sono abbastanza veloce e ho buone sensazioni sulla moto - prosegue a La Gazzetta dello Sport - Io ed il mio team lavoreremo ancora sodo e proveremo a capire se possiamo alzare il livello delle nostre prestazioni su questa pista”.

I

Anche il suo vicino di box in Yamaha, Maverick Viñales, non ha mai brillato in maniera particolare al MotorLand, tanto che è ancora a caccia del suo primo podio in MotoGP sulla pista spagnola. “Non ho mai ottenuto grandissimi risultati ad Aragon, ma è un circuito che amo, uno dei miei preferiti. Solitamente guido bene qui e di sicuro darò tutto in questo weekend. È una sorta di Gran Premio di casa per me, l’anno scorso ho sfiorato il podio e penso che possiamo fare un buon lavoro anche questa volta. Sappiamo dal passato che Aragón è una pista che non corrisponde così bene ai punti di forza della nostra moto, quindi i prossimi due round del Campionato del Mondo non saranno facili per noi. Tuttavia, vogliamo ancora lottare per le prime posizioni, anche per via del Mondiale “.

alessandro.passanti@oasport.it

Valentino Rossi, verso l'infinito e oltre: la leggenda sempre sul podio da 25 anni

Gran Premio di Aragon
Mir: "Io in testa al Mondiale? Incredibile"
18/10/2020 A 15:45
Gran Premio di Aragon
Rins: "Vittoria fantastica, nel finale ho gestito"
18/10/2020 A 15:08