Solita gara di Moto3, sempre combattuta dal primo al'ultimo giro, fatta di sorpassi e controsorpassi.

A vincere a Misano, nel settimo atto di questo mondiale, è John McPhee. Prima vittoria stagionale per lui, super a partire dalla 17ma posizione, recuparere giro dopo giro e trionfare nel Gran Premio di San Marino. Dopo tre podi stagionali arriva il successo per il britannico, che si rilancia per il mondiale.

Gran Premio di San Marino
GP di San Marino in Diretta tv e Live-Streaming
12/09/2020 A 17:29

Si perché Albert Arenas cade da solo e perde tantissimi punti nella generale. Il campionato si riapre e ne approfitta anche Ai Ogura, secondo quest'oggi. Il giapponese dalla pole non parte benissimo e naviga per oltre metà gara ai margini della top ten. Nel finale però risale e conquista il secondo posto. Venti punti fondamentali, che portano Ogura a soli 5 punti da Arenas sempre leader.

Chiude il podio il buon Tatsu Suzuki. Il giappo-riccionese è quello che maggiormente staziona tra i primi per tutta la corsa, spesso addirittura al comando. Nel finale combatte contro tutti e conquista il podio.

Tanti italiani nei dieci: Arbolino sesto, ottavo Fenati, poi Foggia, Migno e Antonelli. Peccato per Vietti, centrato da Garcia nel primo giro. KTM che paga tanto dazio, con solo due moto nei dieci.

Tra sette giorni si torna subito in pista per il secondo atto.

I 5 momenti della gara

- Pronti via e Suzuki si mette davanti a Ogura, terzo Rodrigo, poi Arbolino e Migno. Brutta caduta in curva quattro, finiscono a terra Vietti, Fernandez e Garcia.

- Primi cinque si superano e ostacolano, per cui dietro il gruppone torna sotto. Sesto è Arenas, poi Fenati, Masia, Foggia e Alcova. Ma comunque sono tutti attaccati.

- Sono tantissimi nel gruppone dei primi. Dopo dieci giri in testa c'è sempre Suzuki, poi Rodrigo, Binder, Arbolino, Masia, Ogura, Foggia, Migno, Arenas, McPhee.

- Binder e Rodrigo si portano in testa. Suzuki è sempre li, bene Masia e Arbolino, Ogura è nei dieci, Antonelli si attacca anche lui nel gruppo dei migliori. Purtroppo a dieci giri dalla fine Binder butta via tutto e finisce a terra davanti a Foggia che perde diverse posizioni per evitarlo.

- Ultimi giri sempre col coltello tra i denti. McPhee e Arenas rompono gli indugi e si portano davanti, ma Rodrigo, Masia, Ogura e Suzuki rimangono incollati. al penultimo giro il colpo di scena: la caduta di Arenas. Ultimo giro sempre scatenato, ad approfittarne al meglio è McPhee che vince davanti a Ogura, terzo Suzuki. Quarto Alcova, poi Rodrigo, Arbolino sesto. Ottavo Fenati, poi Foggia, Migno e Antonelli.

La dichiarazione

Tatsuki SUZUKI: "Sono molto felice di essere sul podio. Tutti hanno spinto tantissimo, gara dura e molto difficile. Ho avuto difficoltà dopo Jerez, speriamo in settimana prossima ancora meglio".

Il tweet da non perdere

Il migliore

John MCPHEE: Veramente bravo McPhee, che parte 17mo, sfrutta al meglio la gara di gruppo per risalire la classifica e vincere a Misano.

Il peggiore

Sergio GARCIA: Brutto errore nel primo giro. Fa strike con Fernandez e Vietti, rovinando la loro e la sua gara. Con questo errore è possibile anche che gli arrivi una penalità per settimana prossima. Insomma, rovina questa e anche la prossima gara.

Jorge Lorenzo, il campione che ha battuto Marquez e segnato un’epoca nel dualismo con Rossi

Gran Premio di San Marino
Le 5 domande al GP di San Marino: cosa attendersi da Rossi e Dovizioso?
10/09/2020 A 10:36
MotoGP
Mondiale pazzo e senza padrone: chi può vincerlo?
24/08/2020 A 17:05