Valentino Rossi ha accusato Brad Binder di averlo portato largo in curva 1 del GP del Qatar domenica scorsa. Il Dottore è stato molto chiaro, affermando che alcuni piloti, tra cui il sudafricano, non hanno lo stesso rispetto in pista di altri. L’alfiere della KTM ha voluto replicare al centauro di Tavullia in un’intervista concessa ad Autosport:
Ho avuto due episodi con lui. Uno in Austria lo scorso anno, quando entrambi siamo andati completamente fuori dalla pista. Questo è comprensibile. Quindi penso che per una seconda volta sia normale essere un po’ infastiditi.
Binder ha proseguito: “Ad essere onesti non l’ho toccato per niente e credo che forse sia un po’ sensibile. Ma oltre quello, non penso di aver fatto qualcosa di male. Ero accanto a lui, ho iniziato a frenare, ha lasciato il freno e voleva chiudere la traiettoria. Quindi ho lasciato i freni anche io, fine della storia”. Oggi sono in programma le qualifiche del GP del Doha 2021, seconda tappa del Mondiale MotoGP, sempre sul circuito di Losail. Si definisce la griglia di partenza per la gara di domani.
MotoGP
Bagnaia: "Rossi il mio idolo, ricordo la prima volta che l'ho incontrato"
17 ORE FA

Valentino Rossi, 42 anni di una leggenda non ancora sazia

Grand Prix Emilia Romagna
Misano si tinge di giallo per Valentino: "Che storia..."
13/10/2021 A 13:07
MotoGP
Rossi: "Ritiro? Non sono preparato, vado in paranoia"
11/10/2021 A 12:53