Aveva cominciato la stagione di Sprint Cup sbalordendo tutti e lo stesso avviene nell'ultimo round di questo format di corse in GT World Challenge Europe: la Ferrari numero 53 del team AF Corse, già certa del titolo nella categoria Silver, partirà davanti a tutti nella prima delle ultime due prove della stagione sul circuito di Valencia, in programma nel pomeriggio. Stratosferico ancora una volta sul giro secco, il belga Ulysse de Pauw regala la seconda pole stagionale (tempo di 1:30.467) ad un equipaggio sulla carta "inferiore" ai più grandi, sebbene nelle prime qualifiche del weekend è un decimo e mezzo più veloce dei leader della Sprint Cup, l'Audi #32 WRT guidata da Charles Weerts. Ma la coppia de Pauw/Jean non vuole fermarsi qua: attualmente quinti in classifica e stabilmente in top-10 in ogni gara, l'obiettivo per loro è quello di salire sul podio a fine campionato.
I distacchi molto ravvicinati - basti pensare che in nove decimi sono raccolte ben diciotto vetture - regalano importanti sorprese. Alle spalle della Ferrari 488 troviamo sei Audi di quattro team diversi. Nonostante le difficoltà iniziali, Weerts raccoglie una seconda posizione importante in chiave classifica (insieme al compagno e connazionale belga Dries Vanthoor potrebbe chiudere già in gara-1 la lotta per il titolo), seguito dalla Tresor by Car Collection #11 di Gachet e Haase (+0.288) e dalla Attempto Racing #66 di Schothorst e Marschall (+0.357). Le Mercedes invece arrancano, in particolare la monoposto numero 89 di Timur Boguslavskiy e del leader della generale (sprint ed endurance) Raffaele Marciello, con il russo che non va oltre un deludente 16° posto, staccata di oltre otto decimi. Alla coppia del team Akkodis ASP serve una rimonta furibonda, al quale l'italo-svizzero ci ha già abituato in questa stagione, per cercare di giocarsi il titolo nella Sprint Cup fino all'ultima gara. Attualmente inseguono i belgi con un ritardo di 11,5 punti. Tradotto in pista: se Boguslavskiy/Marciello non dovessero andare a punti, al duo del Team WRT sarebbe sufficiente il secondo posto per assicurarsi il titolo con una prova d'anticipo.
Motorsports
Marciello vince il titolo GTWC, Rossi out all'ultima sprint
18/09/2022 ALLE 13:23

Valentino Rossi il migliore degli italiani, 11°

Un'ottima prova contro il tempo per Valentino Rossi, anche lui a bordo dell'Audi del Team WRT. Il Dottore sfrutta la scia del compagno di team già citato per studiarne bene le traiettorie e risalire fino all'11° tempo finale, pagando un distacco di 578 millesimi dal poleman de Pauw. La leggenda di Tavullia, che conosce molto bene il tracciato di Valencia dato che non ha mai smesso di correrci fino all'ultimo giorno in MotoGP, realizza una delle migliori qualifiche dell'anno, impresa non facile considerati i tempi ravvicinati di tutti che avrebbero potuto sprofondare Vale molto più in giù nello schieramento di partenza. Invece Rossi è persino il settimo migliore della categoria Pro e il più veloce degli italiani. La coppia azzurra composta da Luca Ghiotto e Mattia Drudi (Audi Tresor by Car Collection #12) infatti chiude quindicesima (+0.727).

Risultati qualifiche-1 sprint Valencia

Non solo Rossi, le leggende passate dalle moto alle auto: cosa hanno fatto

Motorsports
LIVE! GTWC Valencia gara-2: Rossi ko, finale pazzesco: vince l'Audi #32
18/09/2022 ALLE 08:32
Motorsports
GTWC: Rossi parte sempre 11°, di Marciello l'ultima pole nelle sprint
18/09/2022 ALLE 08:02