In occasione degli Europei di nuoto 2022 di Roma, i nostri azzurri ci hanno regalato emozioni e soddisfazioni praticamente a non finire, siglando record su record, simbolo di un movimento in costante crescita anche per quel che riguarda il nuoto di fondo.
Oltre al mostruoso (termine di per sé comunque riduttivo viste le sue abilità) Gregorio Paltrinieri, abbiamo avuto modo di ammirare anche le doti di Domenico Acerenza, fresco detentori di due titoli europei nella 10 km e nella staffetta, senza dimenticare l’argento della 5 km.
In questo fine settimana l’azzurro, tesserato per il Circolo Canottieri di Napoli, è stato protagonista in quel di Lac Mégantic, in Canada, sede della terza tappa della FINA Marathon World Series dopo gli appuntamenti del Portogallo e della Francia. Acerenza ha preso parte alla 10 km aggiudicandosi la vittoria in 1:50:50.83 davanti all’australiano Nicholas Sloman (secondo) e al giovane ungherese, classe 2003, David Betlehem (terzo).
Nuoto
Pellegrini riceve la laurea honoris causa: "E' un giorno incredibile"
29/09/2022 ALLE 12:25
Tra gli altri azzurri in gara, Andrea Manzi, Matteo Furlan e Dario Verani hanno chiuso rispettivamente in quinta, sesta e settima posizione, mentre al dodicesimo posto figura Marcello Guidi. Per la gara femminile della 10 km, vittoria per l’olandese Sharon Van Rouwendal che ha preceduto di 0.34 sul traguardo l’azzurra Ginevra Taddeucci, seconda, con la brasiliana nonché campionessa olimpica in carica Ana Marcela Cunha a completare il podio.

PALTRINIERI: "BRONZO SOFFERTO, HO PASSATO MOMENTI BRUTTI MA..."

Nuoto
Santo Condorelli squalificato 18 mesi per omissioni nei test anti-doping
15/09/2022 ALLE 10:29
Nuoto
Mondiali giovanili: 4x100 donne d’argento, Sara Curtis bronzo nei 50 dorso
04/09/2022 ALLE 06:46