Altro giorno di gare ai Giochi Paralimpici di Tokyo 2020 e altra medaglia per l'Italia, la 28ª provvisoria per i colori azzurri. Ad aggiungerla al medagliere nostrano ci pensa una splendida Maria Andrea Virgilio. Esordiente a livello di Paralimpiadi, l'arciera italiana centra la medaglia di bronzo nel tiro con l'arco compound individuale femminile. La finale con la russa Stepanida Artakhinova è da cardiopalma e si risolve solamente nella quinta, e ultima, volée. Virgilio realizza un perfetto 30 con tre 10, mentre l'avversaria si ferma a 29 e non riesce a recuperare le due lunghezze di svantaggio che aveva maturato nella end precedente. Finisce così 142-139, in una giornata caratterizzata anche dal nuovo record paralimpico fatto segnare da Eleonora Sarti (146) nell'ottavo di finale. L'altra arciera italiana è stata eliminata proprio da Virgilio nei quarti, con un tabellone davvero crudele per i nostri colori.
"Sono senza parole sinceramente. Non me l'aspettavo, infatti quando abbiamo finito non ho nemmeno esultato subito. Un obiettivo fantastico, una cosa bellissima a maggior ragione perché è l'individuale. Mi sono detta che non dovevo mollare nulla e mi sono incavolata nell'ultima volée. Ero più decisa! In questa Paralimpiade mi sono divertita un mondo, non ho nulla da rimpiangermi pur avendo fatto qualche errore. Le dediche le farò in privato" questo il commento di Virgilio ai microfoni di RaiSport.
Tokyo 2020
Le 10 storie più belle che ci hanno raccontato le Paralimpiadi
06/09/2021 ALLE 09:30

Bebe Vio: "Quando vinci ti accorgi di quanto è stato importante perdere"

Tokyo 2020
Ambra Sabatini: "Vincere così, con le mie amiche, è meraviglioso"
05/09/2021 ALLE 08:10
Tokyo 2020
Gli staffettisti sulla tripletta delle azzurre: “Siete un esempio”
04/09/2021 ALLE 20:46