Lara Gut fa la Goggia. Dopo le meraviglie in discesa delle bergamasca, tocca alla ticinese dare una sonora lezione a tutta la concorrenza, vincendo per dispersione il Super G di Crans Montana. Perfetta dall'inizio alla fine su una pista insidiosa e che fa tante vittime illustre. Non lei, grande delusa dalla discesa di sabato nonostante un secondo posto prestigioso. Perfetta nelle linee, astuta nell'affrontare al meglio i trabocchetti del tracciato e con la cattiveria dei tempi migliori. No, non siamo lontani dall'atleta che vinceva la Coppa del Mondo nel 2016. E a proposito di grinta, c'è Federica Brignone di nuovo sul podio. In una località che ha fatto le sue fortune in passato, la valdostana incanta nella prima parte di gara e si conferma una delle più continue in questa disciplina. Terza come in Val d'Isere, perchè meglio di lei fa anche l'austriaca Tamara Tippler.

Brignone coraggiosa terza in SuperG, riguardala

La top 10 del Super G

Crans-Montana
Brignone: "Un podio che dà fiducia"
24/01/2021 A 14:40
1. Lara GUT (SUI) - 1:15.63
2. Tamara TIPPLER (AUT) - +0.96
3. Federica BRIGNONE (ITA) - +1.02
4. Francesca MARSAGLIA (ITA) - +1.06
5. Christine SCHEYER (AUT) - +1.12
6. Priska NUFER (SUI) - +1.13
7. Ricarda HAASER (AUT) - +1.39
8. Marta BASSINO (ITA) - +1.41
9. Corinne SUTER (SUI) - +1.52
10. Kajsa Vickhoff LIE (NOR) - +1.55
CHI VINCE LA COPPA DEL MONDO FEMMINILE 2020/21?
Come in discesa, l'Italia dimostra di avere uno squadrone. Francesca Marsaglia batte un colpo in ottica Mondiali di Cortina e conquista il quarto posto, a un amen da Brignone. Marta Bassino è ottava, pagando le note difficoltà sui piani. E Sofia Goggia? A sublimare il concetto di only the brave, torna ad essere spericolata e sembra avere il secondo posto in pugno. Peccato che all'ultimo salto sbagli la direzione, rischiando di finire malamente contro una porta. Per fortuna sceglie di uscire dal tracciato, per evitare impatti dolorosi. Nello stesso punto paga dazio anche Elena Curtoni, anche se la sua prova era meno brillante che in discesa. Laura Pirovano non incide ed è 22esima, mentre Nadia Delago non completa la gara.

Goggia che paura! Si salva al pelo, ma salta la porta

LA CLASSIFICA GENERALE FEMMINILE | IL CALENDARIO DELLA COPPA DEL MONDO
Petra Vlhova aveva mostrato grandi cose in discesa e in Super G poteva anche piazzare la zampata. Ma la slovacca, pettorale 1, si fa sorprendere sul salto cieco e salta una porta. Stesso destino, poco dopo, per Wendy Holdener. Michelle Gisin, invece, scia in controllo e finisce molto lontana (29esima). Le battistrada della generale marcano zero e Lara Gut ne approfitta. Con questo centone, la svizzera si ritrova addirittura al terzo posto della classifica più importante. E con il weekend di gare veloci in arrivo a Garmisch, il gap può essere ancora ridotto. Un discorso che vale anche per Sofia Goggia, Federica Brignone e, perchè no, Marta Bassino. Intanto la ticinese arriva al successo numero 28 in Coppa del Mondo, il 14esimo in Super G. Meglio di lei, in questa disciplina, solo Lindsey Vonn, Renate Goetschl e Katja Seizinger.

Rivivi il Super G (Contenuto premium)

Iscriviti per guardare

Hai già un account?

Accedi
Sci alpino

Crans Montana | SuperG donne

00:00:00

Replica
Crans-Montana
Brignone coraggiosa terza in SuperG, riguardala
24/01/2021 A 11:50
Crans-Montana
Goggia: “Elena Curtoni da piccola mi batteva sempre."”
23/01/2021 A 12:10