Assomiglia a un campionato nazionale, ma si tratta della Coppa del Mondo: non c'è trucco e non c'è inganno, l'Italia della discesa femminile è uno squadrone. Un gruppo eccezionale, guidato da un fenomeno. Perchè Sofia Goggia si conferma imbattibile anche nel secondo giorno di gare a Crans Montana. La bergamasca sfreccia su una Mont-Luchaux finalmente pulita, facendo la differenza anche in una gara lunga una ventina di secondi in più rispetto alla prova vincente di venerdì. Vola, ancora col pettorale numero 9, dipingendo linee perfette alle solite velocità siderali. Only the brave, come dice anche stavolta dopo il traguardo, quando già sa che l'inno di fine gara sarà ancora quello di Mameli.

Goggia the brave vince ancora in discesa, riguardala

Crans-Montana
Brignone: "Un podio che dà fiducia"
24/01/2021 A 14:40

La top 10 della discesa

1. Sofia GOGGIA (ITA) - 1:27.75
2. Lara GUT-BEHRAMI (SUI) - +0.27
3. Elena CURTONI (ITA) - +0.60
4. Laura PIROVANO (ITA) - +0.82
5. Breezy JOHNSON (USA) - +0.89
6. Jasmina SUTER (SUI) - +0.91
7. Petra VLHOVA (SVK) - +1.05
8. Corinne SUTER (SUI) - +1.10
9. Federica BRIGNONE (ITA) - +1.26
10. Michelle GISIN (SUI) - +1.32
CHI VINCE LA COPPA DEL MONDO FEMMINILE 2020/21?

Bravissima Curtoni, terza a Crans Montana

Ma che Italia, signori! È anche il giorno del ritorno sul podio di Elena Curtoni, finalmente a tutta dal cancelletto al traguardo. Il quinto della sua carriera, a un anno dalla tripletta azzurra nella discesa di Bansko. Veloce, velocissima, appena più di una Laura Pirovano che è già realtà. La classe '97 migliora il quinto posto di Sankt Anton salendo di una posizione e ci lascia immaginare un futuro davvero roseo. Completa la festa Federica Brignone, nona e sorridente dopo la sua prova. Nel Super G di domenica punterà al bersaglio grosso. Nadia Delago conferma i suoi progressi e chiude 13esima, e anche una Francesca Marsaglia non ancora al meglio dimostra di essere sulla buona strada del recupero (19esima). A punti anche Roberta Melesi, 24esima col pettorale 49. Quattro azzurre nelle dieci, sei nelle venti. Mica male.

LA CLASSIFICA GENERALE FEMMINILE | IL CALENDARIO DELLA COPPA DEL MONDO

Goggia sul podio: inno e... Campanaccio!

Ridono le azzurre, mentre Lara Gut è tutta una smorfia. Eppure la svizzera agguanta un gran secondo posto, l'unica ad avvicinarsi veramente a una Goggia ai limiti dell'intoccabile. Breezy Johnson scende dal podio dopo quattro terzi posti di fila, ma conferma il suo valore: è quinta. Jasmina Suter fa meglio della più quotata Corinne, mentre è un'altra grande giornata per Petra Vlhova. La slovacca è settima e questi punti, in discesa, sono pesantissimi. Michelle Gisin torna a buoni livelli dopo la delusione di venerdì e chiude la top 10. Attimi di apprensione per Ester Ledecka, che stava volando prima di finire malamente contro le reti di protezione. Ma torniamo all'Italia, che taglia un traguardo importante: il successo di Goggia è il numero 100 per lo sci alpino femminile in Coppa del Mondo. Per la bergamasca è il numero 11 nel massimo circuito, con il trio Compagnoni-Kostner-Brignone nel mirino. La quarta vittoria consecutiva in discesa è un record azzurro aggiornato, che le apparteneva già da venerdì. E che intanto la riporta al terzo posto della classifica generale. In quella di disciplina, al momento, non c'è partita.

Rivivi la discesa di Crans Montana (Contenuto premium)

Iscriviti per guardare

Hai già un account?

Accedi
Sci alpino

Crans Montana | Discesa libera donne

Commento italiano | Versione integrale

02:00:38

Replica
Crans-Montana
Gut stellare in Super G, Brignone è terza
24/01/2021 A 12:13
Crans-Montana
Brignone coraggiosa terza in SuperG, riguardala
24/01/2021 A 11:50