Cortina può attendere, almeno per qualche giorno. Ai -4 dalla prima gara dei Campionati mondiali di sci alpino, l'attenzione dei velocisti è ancora focalizzata su Garmisch-Partenkirchen, dove tra venerdì e sabato andranno in scena una discesa e un Super G (le gare sono state invertite per preservare la pista). Intanto si è tenuta la prova cronometrata, dove gli azzurri hanno fatto la voce grossa. Dominik Paris ha chiuso col terzo miglior tempo, alle spalle dell'austriaco Max Franz e del tedesco Josef Ferstl e davanti a Christof Innerhofer. Sesto posto per un rinfrancato Emanuele Buzzi. Queste le parole dei due italiani di punta dopo la loro prova.

Bentornato Paris! Terzo in discesa a Kitzbühel

Dominik Paris: "Spero che domani sarà una bella pista e che possano lavorare bene sulla linea e si possa sfruttare tutto il tracciato. Oggi le condizioni erano abbastanza buone, hanno messo sale e acqua perché la neve è morta. Con i primi numeri si riusciva ancora a sciare abbastanza. E' una pista tosta, difficile, è buia e sbatte molto. Io ho provato a sciare già a buon ritmo, perché con una prova sola bisognava già trovare la migliore linea e mi sembra che sia andata abbastanza bene. Ora bisogna ancora vedere un po' le analisi e cercare di migliorare qualche passaggio. Poi domani a tutta di nuovo". Domme ha ottenuto un podio in stagione (nella discesa di Kitzbühel) e cerca le sensazioni migliori in vista dell'appuntamento iridato, dove difende il titolo in Super G.
Garmisch-Partenkirchen
Innerhofer: “Ho attaccato e ho fatto il massimo”
06/02/2021 A 15:12

Johan Clarey, Dominik Paris, Vincent Kriechmayr sul podio del Super G dei Mondiali di Are.

Credit Foto Getty Images

Christof Innerhofer: "Bella pista, un po' mossa. Hanno buttato un po' di sale, fa un po' calduccio ma sono condizioni buone per me. Ho fatto una buona prova e avuto buone sensazioni; sento che sono più carico dopo il week-end di Kitzbühel, sento che scio meglio. Sono tranquillo, ho buon feeling e domani bisogna solo attaccare". Anche Inner è in forma dopo il doppio quarto posto sulla Streif tra discesa e Super G. Il podio si avvicina e chissà che non arrivi proprio a Cortina. Dopotutto lui sa già come si vince una medaglia mondiale. Proprio a Garmisch, tra l'altro, dove nel 2011 vinse un oro (Super G), un argento (combinata) e un bronzo (discesa).

Innerhofer fuori dal podio per un soffio: la sua gara

Garmisch-Partenkirchen
Kriechmayr vince il SuperG, ma Innerhofer c'è: 5°
06/02/2021 A 12:04
Garmisch-Partenkirchen
Kriechmayr re del SuperG: vince anche a Garmisch
06/02/2021 A 11:23