Da una parte uno degli uomini più e meno attesi insieme (più per il nome, meno per affidabilità sul veloce e avversario). Dall’altra il più, indubbiamente, sorprendente di tutto il torneo, per la situazione che lo vedeva protagonista all’inizio. Stefanos Tsitsipas e Borna Coric: saranno loro a giocarsi il Masters 1000 di Cincinnati, dopo due partite dall’aspetto decisamente diverso.
A Tsitsipas, in particolare, tocca in sorte il numero 1 del mondo, il russo Daniil Medvedev. Un break di quest’ultimo nel game d’apertura, un altro dell’ellenico nel sesto, e il primo set si risolve al tie-break, che vede Medvedev avere una chance di chiudere sul 6-5: questa non si concretizza e gli ultimi tre punti sono di Tsitsipas. Il russo si “vendica” e, nel secondo parziale, se ne va sul 5-0, cala per un po’, ma finisce per ottenere il 6-3. Nel terzo set il leader del ranking ATP prima rischia ai vantaggi nel secondo game, poi la battuta la perde del tutto nel sesto. Per il greco è il via libera verso il 7-6(6) 3-6 6-3 conclusivo in due ore e 23 minuti.
Quanto accade nell’altra semifinale porta a continuazione l’incredibile vicenda di Coric. Entrato nel torneo da numero 152 del ranking ATP, ha fatto uso del ranking protetto in virtù dei tanti problemi fisici che lo hanno accompagnato fino alla prima parte della stagione. Il britannico Cameron Norrie, come già Lorenzo Musetti, Rafael Nadal, Roberto Bautista Agut e Felix Auger-Aliassime, è stato vincitore di tornei nel 2022, a rimarcare ulteriormente quale sia stato il percorso del croato. E in questo confronto l’occasione ce l’ha, ma dal 3-1 del primo set perde cinque giochi consecutivi, mentre nel secondo parziale di break a Coric ne basta uno. Di finalista 1000 con ranking peggiore ci fu solo Andrei Pavel, rumeno dal buon tennis che a Parigi-Bercy 2003 era ormai 191 del mondo: al tempo i tornei maggiori si chiamavano Masters Series.
ATP, Cincinnati
Il capolavoro di Coric: batte in 2 set Tsitsipas e vince il suo primo 1000
22/08/2022 ALLE 06:10
Tsitsipas, con un successo in finale, si riprenderebbe il numero 4 del ranking ATP, scalzando lo spagnolo Carlos Alcaraz da tale posizione. Per quanto riguarda Coric, già così il balzo è enorme: 104 posti guadagnati, sarebbe numero 48. Con un’ulteriore impresa diventerebbe numero 29, ritrovando la sua reale zona di classifica.
Abbonati a discovery+ scegliendo il pacchetto annuale Intrattenimento + Sport e partecipa al concorso. Potrai goderti tutto lo spettacolo dello US OPEN in streaming e vincere un viaggio a New York per due persone e due biglietti per assistere alla finale! Clicca qui!

Rune, è tutto vero! Tsitsipas si inginocchia, rivivi il match point

ATP, Cincinnati
Alcaraz in versione flipper: che punto contro Norrie
20/08/2022 ALLE 09:28
ATP, Cincinnati
Norrie vince il braccio di ferro con Alcaraz, Coric sorprende Auger
20/08/2022 ALLE 06:46