Una vittoria di testa, di carattere.Jannik Sinner ha respinto la grandissima minaccia Nick Kyrgios negli ottavi di finale al Masters 1000 di Miami per 7-6(3) 6-3 e si è regalato il quarto contro il vincente del match tra Francisco Cerundolo e Francis Tiafoe.
Al termine della partita, l’altoatesino ha parlato del suo match davanti al pubblico del Grandstand: "Quando ho salvato un paio palle break ad inizio primo set la mia fiducia è cresciuta. Non è stato semplice: c’era una parte del campo difficile perché il sole era completamente negli occhi. Oggi ho alzato il mio livello e dovevo farlo perché lui (Kyrgios, ndr),è molto aggressivo soprattutto con il servizio".
Sinner ha poi continuato descrivendo il rovescio del suo avversario: “Secondo me lui è molto solido sul rovescio, colpisce piatto. Ho cercato di muoverlo un po’, metterlo fuori equilibrio e poi ho cercato di mettere in campo più palle possibili nel game di risposta e credo di averlo fatto bene oggi. Oggi è stata dura anche mentalmente e credo di aver fatto un buon lavoro”.
ATP, Miami
Kyrgios "sbrocca", un buon Sinner ringrazia e va ai quarti
29/03/2022 ALLE 19:06

Da Kyrgios a Sinner e Berrettini: i momenti top del torneo

ATP, Parigi
Sinner dà forfait per la Davis? "È stata una stagione lunga e difficile"
31/10/2022 ALLE 21:40
ATP, Parigi
Sinner mai in partita, brutto ko al primo turno contro Hüsler
31/10/2022 ALLE 16:28