Emozioni incredibili, la più grande vittoria della mia vita
Lorenzo Sonego stupisce il mondo del tennis con un successo roboante per dimensioni e avversario, una di quelle imprese che fanno la storia del tennis italiano e non solo. Il 6-2 6-1 inflitto al numero uno del mondo Novak Djokovic è da libro dei record.

6° italiano di sempre

ATP, Vienna
Impresa Sonego, battuto Djokovic! Lorenzo in semi a Vienna
30/10/2020 A 18:13
Sonego è il sesto italiano di sempre a battere un numero 1 del mondo, il primo per numero di game concessi.

Peggior sconfitta per Djokovic al meglio dei tre set

Sonego infligge a Djokovic la peggior sconfitta di sempre in un match al meglio dei tre set: Safin, agli Australian Open 2005, aveva concesso lo stesso numero di game (tre). Un'altra epoca, un'altra storia e una sfida al meglio dei cinque non paragonabile a quella di Vienna. Not so bad se consideriamo che il Djoker a livello ATP ha disputato 1122 match in carriera.

Primo lucky loser a battere il serbo

Lorenzo Sonego è il primo lucky loser a battere Novak Djokovic in un torneo. Aveva perso da Bedene nell'ultimo turno di qualificazioni. Prima di lui solo in quattro da lucky loser erano riusciti a sconfiggere un numero 1 del mondo: Sandon Stolle (contro Muster a Dubai nel 1996), Guillermo Canas (contro Federer a Indian Wells nel 2007), Borna Coric (contro Murray a Madrid nel 2017) e Jordan Thompson (contro Murray al Queen's nel 2017).

Sonego, impresa da 42 del mondo

Sonego è anche il terzo tennista con il ranking più basso (42) a battere Djokovic da numero 1 del mondo: prima di lui solo del Potro e Vesely. Ora è già il numero 35 ATP (best ranking) in attesa che Vienna emetta i suoi ultimi verdetti.

Djokovic, ko storico

Sonego è anche il terzo tennista capace di piegare Djokovic in un ATP 500 giocato sul cemento prima delle semifinali. Prima di lui solo Feliciano Lopez a Dubai nel 2016 (quarti) e Kyrgios ad Acapulco nel 2017 (quarti).

Ora Evans

Lorenzo Sonego potrebbe diventare il secondo italiano a giocare una finale di un ATP 500 quest'anno, dopo Gianluca Mager nello scorso febbraio a Rio, ed è anche il secondo azzurro di fila a giocare una semifinale a Vienna, dopo Matteo Berrettini lo scorso anno. Contro il britannico Daniel Evans l'obiettivo è quello di diventare il secondo italiano a raggiungere l'ultimo atto in questo torneo dalla tradizione sempre più solida nel tempo: il primo fu Gianluca Pozzi nel 1992 che fu sconfitto da Petr Korda. Appuntamento alle 15:30!

🎙 Sonego si racconta: "Solo il mio maestro credeva in me. Il sogno resta la Top10"

ATP, Vienna
Super Sonego: si "regala" Djokovic ed entra in top40
29/10/2020 A 15:52
Tennis
Il rovescio della medaglia: Gianluca Mager, non è mai troppo tardi per realizzare i propri sogni
25/02/2020 A 10:31