Intervenuto a Radio 24, il sottosegretario alla salute ha espresso la sua contrarietà alla partecipazione di Novak Djokovic agli Internazionali d'Italia. Il torneo si disputerà a Roma il prossimo maggio. "Non mi convincono le motivazioni con il quale la sottosegretaria Vezzali ha detto che Djokovic potrà partecipare agli Internazionali di Roma, ci sono delle regole che vanno rispettate finché ci sono. Creare dei fronti, dei varchi, dare delle deroghe, si finisca per dare dei messaggi sbagliati. Credo che dobbiamo essere tutti uguali di fronte alle regole, alle norme, e chi ha un grande seguito, chi può darci una mano in questa opera a maggior ragione deve dare il buon esempio. Quindi sono contrario alla presenza di Djokovic agli Internazionali di Roma".

Djokovic in dubbio per gli Internazionali d'Italia

Credit Foto Eurosport

Parole in contrasto a quelle della sottosegretaria allo sport Valentina Vezzali e non in linea con le attuali regoli vigenti in Italia: "Le norme vigenti non prevedono per la pratica degli sport individuali, non di contatto e all'aperto, tra cui il tennis, l'obbligo del super Green Pass. Non si è mai parlato di concedere una deroga al tennista Nole Djokovic, ma si è solo ribadito quale sia l'attuale normativa" ha voluto puntualizzare la Vezzali.
Internazionali d’Italia
Shapovalov, penalty point e "scemo" dal pubblico
09/05/2022 ALLE 18:09

Top 5: i 5 colpi più belli di Novak Djokovic nel 2021

Internazionali d’Italia
Musetti: "Non ho capito il ritiro di Hurkacz"
10/05/2021 ALLE 20:21
Internazionali d’Italia
Solo Sara Errani avanza nelle qualificazioni femminili a Roma
08/05/2021 ALLE 17:57