Ebbene sì. Una delle sfide da mille e una notte tra i Big Three e i nostri azzurri è realtà: lunedì Novak Djokovic sfiderà Lorenzo Musetti per un posto nei quarti di finale del Roland Garros 2021. Il serbo archivia in appena un'ora e mezza la pratica Ricardas Berankis, lituano n° 93 del mondo, senza concedere palle break. 6-1 6-4 6-1 il risultato finale del terzo turno valido per la parte alta del tabellone maschile. Il Djoker entra per la 12ª volta consecutiva nella seconda settimana dello Slam sul rosso: è record.

La cronaca del match

Per il 17 volte campione Slam la quarta sfida con Berankis (8 set a 0 il parziale) non è niente di più di un allenamento con pubblico. Il canovaccio è già scritto: il serbo comanda lo scambio, il lituano arranca. Anche perchè al servizio Djokovic è ingiocabile: 88% dei punti vinti con la prima, zero palle break e solo 18 errori non forzati concessi in 24 game. Sei, invece, i break che decidono l'incontro: due nel primo set, uno nel secondo (in cui Berankis tenta una timida reazione) e tre nel terzo. Il lituano evita un umiliante bagel in extremis. La cosa più difficile della giornata per Djokovic è l'intervista post-match, integralmente in francese: lì si che il serbo può migliorare...
Roland Garros
Berrettini-Djokovic: al Roland Garros andò così, il match in 4'
08/09/2021 A 07:58

Djokovic-Berankis in 200 secondi: superlativo Nole

Roland Garros
Da Tsitsipas a Karatsev: i 5 momenti più divertenti del torneo
15/06/2021 A 10:15
Roland Garros
Da Nadal a Djokovic: la Top 5 delle palle corte a Parigi
14/06/2021 A 20:27