Abbiamo ancora tutti negli occhi il terribile infortunio alla caviglia subito da Alexander Zverev nella semifinale del Roland Garros 2022 contro Rafael Nadal. Il tennista tedesco ha lasciato il Centrale di Parigi in sedia a rotelle, per poi tornare in campo per ufficializzare il ritiro e salutare pubblico e avversario.

Quali sono i tempi di recupero?

Stando a quanto riporta il quotidiano francese L'Équipe, Zverev ha consultato un medico specializzato nella lesione dei legamenti della caviglia a Monaco di Baviera. Quest'ultimo gli ha prescritto una calzatura speciale per consolidare la parte del piede interessata che dovrà indossare per una ventina di giorni. Passato questo periodo dovrebbe essere in grado di riprendere a correre passo dopo passo. Il numero 3 del mondo potrebbe tornare in campo tra sei/otto settimane, un periodo che potrebbe cambiare a seconda dei risultati degli esami futuri. Il forfait a Wimbledon è quindi inevitabile, l'obiettivo è dunque quello di essere 100% agli US Open in programma a New York il prossimo 29 agosto, torneo in cui Sascha vanta una finale nell'edizione 2020 (persa contro Thiem). Il tedesco potrebbe ritornare nel circuito per i tornei sul cemento nordamericano (Montreal e Cincinnati?) in preparazione al quarto e ultimo Slam dell'anno.
Roland Garros
Da Gauff a Djokovic: le 5 palle corte più belle del Roland Garros 2022
08/06/2022 A 23:19

Zverev torna in campo in stampelle e si ritira: l'abbraccio con Nadal

Roland Garros
Da Nadal ad Aliassime: le 5 volèe più belle del Roland Garros 2022
08/06/2022 A 12:54
Roland Garros
Martin attacca Nadal: “Se un ciclista facesse come lui, sarebbe dopato"
08/06/2022 A 07:37