Dopo il terribile infortunio rimediato nella semifinale contro Rafael Nadal al Roland Garros, che l’ha costretto a lasciare il campo in sedia a rotelle, Alexander Zverev ha annunciato attraverso i social di essersi sottoposto ad un’operazione chirurgica ai legamenti della caviglia destra. I tempi di recupero, fino a martedì stimati in 6/8 settimane secondo l'Equipe, ora potrebbero allungarsi e quindi mettere a repentaglio la partecipazione del tedesco anche all'ultimo Slam dell'anno, gli US Open. Ecco le sua parole in un lungo post su Instagram:
"Tutti noi abbiamo il nostro percorso nella vita. Questo fa parte del mio. La prossima settimana raggiungerò il numero 2 al mondo, ma stamattina ho dovuto sottopormi ad un intervento chirurgico. Dopo ulteriori esami svolti in Germania, i medici hanno confermato la lacerazione di tutti e tre i legamenti laterali della mia caviglia destra. Pertanto, al fine di poter tornare alle competizioni il prima possibile ed essere sicuri che tutti i legamenti guariscano correttamente recuperando la piena stabilità della caviglia, ricorrere ad un’operazione è stata la scelta migliore. La mia riabilitazione inizia ora e farò di tutto per tornare più forte che mai. Continuo a ricevere tanti messaggi e vorrei ringraziare ancora una volta tutti per avermi supportato in un momento così difficile".
Roland Garros
Da Gauff a Djokovic: le 5 palle corte più belle del Roland Garros 2022
08/06/2022 A 23:19

Zverev torna in campo in stampelle e si ritira: l'abbraccio con Nadal

Roland Garros
Da Nadal ad Aliassime: le 5 volèe più belle del Roland Garros 2022
08/06/2022 A 12:54
Roland Garros
Martin attacca Nadal: “Se un ciclista facesse come lui, sarebbe dopato"
08/06/2022 A 07:37