Sono passate più di due settimane dal trionfo di Rafael Nadal al Roland Garros, ma quelle immagini sono ancora vivide nella nostra mente. Lo spagnolo, che dovrebbe tornare in campo al Masters di Parigi Bercy e poi alle Atp Finals, è stato intervistato da David Broncano per il programma "La Resistencia" ed ha affrontato diversi temi legati al mondo del tennis. A partire dal suo ultimo successo a Parigi e dalla sua storia leggendaria sulla terra più prestigiosa del mondo.

Nadal re di Parigi: l'album dei trionfi 2005-2020

"Vincere tredici Roland Garros è una follia, uno sproposito. Ci devono essere una serie di circostanze incredibili perché questo accada ed è accaduto" [Rafael Nadal]
ATP, Parigi Masters
Nadal si prepara per Parigi Bercy giocando a golf
22/10/2020 A 17:21
Nadal non ha parlato solo di sè stesso, ma anche del grande rivale Djokovic, sconfitto in finale a Parigi. Lo spagnolo si è soffermato di nuovo sulla squalifica di Nole agli US Open. "Quando ho visto la pallata di Djokovic ho pensato che fosse fuori. La regola è chiara. È il massimo della sfortuna ed è una cavolata, ma l'arbitro non aveva altra scelta". Il maiorchino h parlato anche della Coppa Davis e dell'arrivo di Gerard Piquè, giudicato molto positivamente. "Piqué è riuscito a stimolare e a cambiare la competizione. È molto apprezzato che qualcuno al di fuori del mondo del tennis voglia investire nel nostro sport".

Nadal alza il trofeo del Roland Garros per la 13ª volta

Nadal ha concluso parlando del suo stato fisico e dei suoi fenomenali risultati sulla terra. "Adesso sto bene. Ci sono momenti buoni e momenti difficili, ma questi ultimi sono sempre più lunghi. È stancante. Per questo mi prendo più pause e cerco di giocare i tornei che mi si addicono di più. I risultati che ho raggiunto sulla terra sono inimmaginabili, non solo al Roland Garros. Non posso che dire questo, è la realtà, anche se non mi piace parlare di questo argomento. Per fortuna ho realizzato qualcosa di cui sono molto soddisfatto e ho avuto una carriera lunga, una cosa che sembrava difficile".

I 5 colpi più belli di Nadal al Roland Garros 2020

WTA, Toronto
Giorgi spreca l'impossibile: si ferma agli ottavi e crolla in classifica
2 ORE FA
US Open
Nadal torna a Cincinnati, Zverev in dubbio per gli US Open
9 ORE FA