Una nota del CIO fa luce sul caso Peng Shuai: la tennista cinese ha parlato in videoconferenza con il presidente del Comitato olimpico internazionale (Cio), rassicurandolo sulle sue condizioni.
"All'inizio della chiamata di 30 minuti - si legge - Peng Shuai ha ringraziato il CIO per la sua preoccupazione circa le sue condizioni. Ha spiegato che è al sicuro e sta bene, vive nella sua casa a Pechino, ma vorrebbe che la sua privacy fosse rispettata in questo momento. Ecco perché preferisce passare il tempo con gli amici e la famiglia in questo momento. Tuttavia, continuerà a dedicarsi al tennis, lo sport che ama tanto".
Davis Cup
Djokovic: "Sono esausto. Aus Open? Prenderò decisione a breve"
5 ORE FA
"Alla fine della chiamata, il presidente del CIO Bach ha invitato Peng Shuai per una cena quando sarà a Pechino il prossimo gennaio: lei ha accettato volentieri, e i due hanno concordato di invitare anche Emma Terho e Li Lingwei".

Caso Peng, Djokovic: "Giusto che WTA sospenda tornei in Cina"

Davis Cup
Djokovic e la Serbia si arrendono, Croazia in finale
16 ORE FA
Australian Open Maschile
Nadal rassegnato: "Slam vinti in carriera? Djokovic può battere tutti"
IERI A 16:15