"Dopo attenta valutazione e seguendo il consiglio dei miei dottori e del mio team medico, ho deciso di rinunciare agli US Open per permettere al mio corpo di guarire completamente dallo strappo al tendine. New York è una delle più stimolanti città del mondo e uno dei miei luoghi preferiti per giocare, mi mancherà vedere i tifosi, ma supporteremo tutti seppur da lontano. Grazie a tutti per il vostro supporto e affetto continuo. Ci rivedremo presto". Con queste parole Serena Williams comunica su Instagram che non sarà a Flushing Meadows, dove ha vinto sei volte tra il 1999 e il 2014.
Dopo il ritiro nel primo turno di Wimbledon contro la bielorussa Aliaksandra Sasnovich, per Serena Williams non c’è stata più occasione di ritrovare il campo. Sarà la terza volta che mancherà in terra newyorkese, dove sarebbe stata testa di serie numero 22. La sua uscita di scena lascia inevitabilmente un posto in più in tabellone, che verrà occupato da una lucky loser alla fine del terzo turno di qualificazioni. Agli US Open Serena Williams ha ottenuto, oltre alle sei vittorie, quattro finali, quattro semifinali, tre quarti, due ottavi e un terzo turno, senza mai uscire prima. E’ stato il primo Slam che ha vinto, nel 1999, ma anche quello che le ha negato la possibilità del Grande Slam nel 2015, quando perse nel penultimo atto contro Roberta Vinci.
Wimbledon
Storico allenamento Berrettini-Nadal sul centrale di Wimbledon
23/06/2022 A 14:19

Vinci: "Ho capito di aver battuto Serena dopo un sms di Maldini"

L'americana si arrende all'infortunio patito al tendine del ginocchio. Sarà la prima volta senza Federer, Nadal e Serena Williams in uno Slam dagli US Open 1997. Sono passati 24 anni.

Serena già ci manchi! I 10 punti più belli di sempre allo Us Open

Wimbledon
Montepremi da urlo a Wimbledon: al vincitore oltre 2,3 milioni di euro!
23/06/2022 A 11:19
Wimbledon
Moya: "Per Nadal il Grande Slam è un obiettivo realistico"
22/06/2022 A 17:43