E' festa grande al Taliercio di Mestre: l'Umana Reyer Venezia è campione d'Italia al femminile per la seconda volta nella propria storia, la prima dal 1946, ben 75 anni. Una gioia per la società orogranata, la prima in Italia a conquistare lo Scudetto sia al femminile, sia al maschile (i più recenti nel 2017 e 2019). Venezia conquista il titolo piegando per 3-2 il Famila Wuber Schio nella serie finale: decisivo il successo per 72-58 in gara 5 dopo che le scledensi, campionesse in carica e scudettate 7 volte negli ultimi 9 anni, avevano recuperato il 2-0 iniziale vincendo in volata i due successivi incontri giocati fra le mura amiche.
L'ultimo e decisivo episodio della serie Scudetto è stato dominato dalle ragazze di Giampiero Ticchi, in controllo e in vantaggio dall'inizio alla fine: determinanti i 18 punti di una devastante Natasha Howard, i 15 a testa di Francesca Pan, nominata MVP della finale, e Carangelo, e gli 11 con 16 rimbalzi di Fagbenle. Per Schio, che abdica dal trono mantenuto dal 2019 vista la sospensione della scorsa stagione per la pandemia, ci sono i 16 punti di Mestdagh, gli 11 di Giorgia Sottana e i 10 di Andrè.
Tokyo 2020
Tokyo 2020 - France vs Italy - Basket – Highlights delle Olimpiadi
4 ORE FA
Venezia, tornata nella massima serie dalla stagione 2013-14, conquista lo Scudetto al termine di un'annata sempre al vertice: prima in regular season pur con gli stessi punti di Schio (prima volta), si laurea campione d'Italia alla prima finale giocata. Inoltre la Reyer aveva aperto l'annata conquistando la Supercoppa italiana battendo in finale Schio 73-64 e poi aveva perso in finale di Coppa Italia per 69-55 guarda caso contro Schio. Non va dimenticato che le ragazze di Giampiero Ticchi hanno anche perso in maniera drammatica la finale di Eurocup contro Valencia, 82-81 lo scorso 11 aprile.

Umana Reyer Venezia - Famila Wuber Schio 72-58

  • Umana Reyer: Bestagno 3, Carangelo 15, Howard 18, Pan 15, Natali, Petronyte 5, Fagbenle 11, Meldere, Attura, Penna 5. All. Ticchi.
  • Famila: Keys 4, Mestdagh 16, Cinili 5, Gruda 8, De Pretto ne, Andrè 10, Dotto 2, Trimboli ne, Harmon 2, Sottana 11. All. Vincent.

Anche la WNBA si ferma: maglie con 7 fori sulla schiena per Blake

Tokyo 2020
Italia, vittoria sofferta contro la Mongolia nel 3x3 femminile
8 ORE FA
Tokyo 2020
Petrucci: "Si è campioni solo se si fanno i Giochi"
11 ORE FA