In attesa di scendere in campo venerdì sera nel big-match contro l'Anadolu Efes Istanbul, l'AX Armani Exchange Milano perde una delle due compagne con cui ha condiviso la vetta della classifica nelle prime tre giornate: l'Asvel Villeurbanne incassa il primo ko stagionale arrendendosi al Maccabi Tel Aviv, risorto sul parquet francese proprio dopo la pesante sconfitta rimediata martedì al Forum. 93-85 il finale di una partita sempre condotta dalla formazione di coach Ioannis Sfairopoulos, ora a metà classifica con un record di 2-2: brillano James Nunnally e Jalen Reynolds, autori rispettivamente di 25 e 17 punti dalla panchina, mentre Scottie Wilbekin (13), dopo aver litigato a lungo con il ferro (0/8 dall'arco), piazza un paio di pennellate decisive nel finale per domare il tentativo di rimonta dei padroni di casa. All'Asvel non servono i 23 del sempre più sorprendente Elie Okobo e i 14 dell'ex, Chris Jones.
La rimonta riesce invece allo Zenit San Pietroburgo (3-1) che, grazie a un parzialone di 25-11 maturato nell'ultimo periodo, gela 79-71 il Bayern Monaco di Andrea Trinchieri, relegandolo in solitaria sul fondo della classifica (0-4). Jordan Mickey segna 18 punti, 16 dei quali in un primo quarto senza errori al tiro (record assoluto nella storia dell'Eurolega), Alex Poythress ne aggiunge 14 e Jordan Loyd mette in ritmo tutti i compagni servendo 11 assist. Per il Bayern, 20 punti di Corey Walden e 24 dalla panchina di Darrun Hilliard.
Eurolega
Milano-Anadolu Efes: una sfida trappola ai campioni in crisi
14/10/2021 A 14:03
Anche Baskonia (2-2) si arrampica a metà classifica festeggiando la seconda vittoria consecutiva dopo quella di martedì contro il Panathinaikos. La squadra di coach Dusko Ivanovic viola il parquet della Mercedes Benz Arena di Berlino piegando l'Alba 80-76 al termine di una gara a due facce: Baskonia domina il primo tempo andando negli spogliatoi sul +23 (29-52) ma rischia di subire una clamorosa rimonta nella seconda metà di gioco. Il nostro Simone Fontecchio brilla con 17 punti nella serata da grande ex, seguito dai 15 con 6 assist di Jayson Granger, mentre all'Alba non servono i 19 con 8 rimbalzi di Luke Sikma.
Record di 2-2 anche per il Fenerbahçe Beko Istanbul, che si risolleva dopo le due sconfitte esterne ad Atene e Berlino sotterrando l'Unics Kazan sotto un pesantissimo 80-41. La matricola russa paga l'inesperienza in Eurolega ammassando percentuali risicatissime (29% da due e 19% da tre) e 17 palle perse: dopo aver aperto il primo quarto con soli 8 punti segnati ed essere precipitato sul -22 all'intervallo lungo (44-22), l'Unics si sfalda definitivamente nella ripresa con un terzo periodo da 5 punti complessivi. Il Fener si diverte con i 17 di Marial Shayok (season-high dopo le prime tre gare totalmente incolori), i 16 di Devin Booker e i 13 di Nando De Colo.

Zenit San Pietroburgo-FC Bayern Monaco 79-71

  • Zenit: Loyd 9, Kulagin 5, Ponitka, Mickey 18, Gudaitis 6; Karasev, Baron 10, Kuzminskas, Zubkov 5, Poythress 14, Frankamp 12. N.e.: Pushkov. All.: Pascual.
  • Bayern: Walden 20, Dedovic 3, Jaramaz, Rubit 8, Schilling; Weiler-Babb 1, Thomas 2, Hunter 6, Sisko 7, Hilliard 24. N.e.: George, Ogunsipe. All.: Trinchieri.

Fenerbahçe Beko Istanbul-Unics Kazan 80-41

  • Fenerbahçe: Henry, Shayok 17, Biberovic, Booker 16, Vesely 6; Hazer 4, De Colo 13, Pierre 5, Guduric 4, Polonara 5, Duverioglu 10. N.e.: Mahmutoglu. All.: Djordjevic.
  • Unics: Brown 3, Canaan 10, Uzinskii, Brantley 3, Jekiri 4; Spissu 5, Brown 1, Zaitcev, Hezonja 5, Klimenko 2, Vorontsevich 3. N.e.: Zhbanov. All.: Perasovic.

LDLC Asvel Villeurbanne-Maccabi Playtika Tel Aviv 85-93

  • Asvel: Okobo 23, Jones 14, Howard 8, Osetkowski 5, Gist 8; Kahudi 8, Lacombe 5, Fall 2, Strazel 6, Antetokounmpo 6. N.e.: Diot, Houinsou. All. Parker.
  • Maccabi: Wilbekin 13, Evans 13, Caloiaro 8, Williams 5, Lessort 9; Taylor 3, Reynolds 17, Nunnally 25, Ziv. N.e.: Sorkin, DiBartolomeo, Blayzer. All.: Sfairopoulos.

Alba Berlino-Baskonia Vitoria Gasteiz 76-80

  • Alba: Mattisseck 4, Smith 6, Da Silva 15, Sikma 19, Zoosman 9; Lo 8, Delow 3, Schneider 4, Olinde 2, Blatt 6, Nikic. All.: Gonzalez.
  • Baskonia: Granger 15, Giedraitis 8, Fontecchio 17, Costello 10, Nnoko 9; Baldwin 4, Sedekerskis 4, Marinkovic 9, Enoch 4, Kurucs. N.e.: Barrera. All.: Ivanovic.

La classifica dopo il giovedì della 4a giornata

1.FC Barcellona3-0
2.AX Armani Exchange Milano3-0
3.LDLC Asvel Villeurbanne3-1
4.Zenit San Pietroburgo3-1
5.Olympiacos Pireo2-1
6.Stella Rossa mts Belgrado2-1
7.Real Madrid2-1
8.CSKA Mosca2-1
9.AS Monaco2-1
10.Fenerbahçe Beko Istanbul2-2
11.Maccabi Playtika Tel Aviv2-2
12.Baskonia Vitoria-Gasteiz2-2
13.Panathinaikos OPAP Atene1-2
14.Alba Berlino1-3
15.Unics Kazan1-3
16.Anadolu Efes Istanbul0-3
17.Zalgiris Kaunas0-3
18.FC Bayern Monaco0-4
Eurolega
Olimpia Milano-Anadolu Efes Istanbul in diretta TV e LIVE-Streaming
14/10/2021 A 12:46
Eurolega
Il fattore 3D: difesa, Delaney e Datome, la rivincita dei veterani
11 ORE FA