"Sono stato davvero vicino al Barcellona, ne avevo parlato anche con Messi. Leo mi chiedeva come era la situazione, nulla di particolare. Per me sarebbe stata una grande opportunità. Tuttavia i blaugrana avevano problemi economici in quel momento, così ho deciso di restare all'Inter. Si è rivelata la scelta giusta avendo vinto poi lo scudetto. Vincere un titolo in un club così importante è qualcosa di incredibile". Così, ai microfoni di Espn Argentina, Lautaro Martinez torna a commentare le voci di mercato sul suo conto e, in particolare, il mancato approdo al Barcellona.

"Il Real Madrid? Orgoglioso di essere accostato a grandi club"

"Il Real Madrid venne a cercarmi due volte quando ero nelle giovanili del Racing, ma volevo farmi un nome nel calcio argentino e ho fatto il salto in Europa quando ero pronto. Se sogno di giocare lì? Ci sono 5-6 squadre che oggi sono tra le migliori al mondo ed è normale, quando il tuo nome viene accostato a uno di questi club, sentirsi orgogliosi. Ma io sono completamente concentrato sull'Inter. Penso giorno dopo giorno, quello che sarà poi si vedrà e si valuterà eventualmente anche con la famiglia".
Calciomercato 2020-2021
De Paul a pranzo da Zanetti: i tifosi dell'Inter sognano il colpo
06/05/2021 A 15:59

"Lo Scudetto? Una vittoria speciale"

"Abbiamo vinto lo Scudetto dimostrandoci i migliori, superando la concorrenza di Cristiano Ronaldo e non solo, lavorando al fianco di persone come Zanetti... Ci sono tante cose dentro questo titolo. Ho 23 anni, sto facendo quello che mi piace, vesto la maglia gloriosa dell'Inter e quella della Nazionale argentina giocando con Messi: sono sogni che si avverano. Una vittoria straordinaria, speciale".

Su Lukaku

"Mi piace tantissimo come gioca, dentro al campo ci troviamo benissimo. E poi è una grandissima persona".

Inter, sei pronta per Mourinho vs Conte? Amici mai

Serie A
Inter-Samp, Curva Nord: "Accogliamo squadra rispettando distanza"
06/05/2021 A 13:20
Serie A
Inter: da Scudetto, sponsor e diritti tv arrivano 60 milioni
06/05/2021 A 09:55