Un addio improvviso. Carlo Ancelotti lascia l'Everton, con cui aveva ancora tre anni di contratto, per firmare con il Real Madrid. Trattativa lampo quella col Real, e Ancelotti non è riuscito a resistere. Là dove aveva vinto la sua terza Champions League da allenatore, là dove aveva conquistato la Décima tanto agognata. Ancelotti però non ha voluto dimenticare i toffees, con un saluto per tifosi, giocatori e società. Un saluto per quello che hanno fatto per lui in questi due anni, ringraziandoli anche per essere stato “liberato” subito dal contratto. Everton che, comunque, ha già trovato un sostituto.
| Scopri tutte le news di Calciomercato |
Calciomercato 2020-2021
Tabellone di mercato: tutti gli acquisti e le cessioni di gennaio
31/12/2020 A 12:17
ANCELOTTI È L'UOMO GIUSTO PER IL REAL?

Il messaggio di Ancelotti

Qui stavo bene, ma si è presentata questa opportunità inaspettata e credo che in questo momento fosse giusto coglierla, per me e per la mia famiglia. Vorrei ringraziare l'Everton, i miei giocatori e i tifosi per avermi dato l'opportunità di allenare la squadra di questo fantastico e storico club. Ho deciso di partire perché ho una nuova sfida con una squadra che è sempre stata nel mio cuore, il Real Madrid. Lascio portando con me tutti i momenti meravigliosi che abbiamo vissuto insieme e auguro il meglio al Club e ai tifosi.

Modric chiama Mbappé: "I fuoriclasse sono benvenuti al Real"

Calciomercato 2020-2021
Milan, ecco il primo rinnovo: Kjaer prolunga fino al 2024
11 ORE FA
Calciomercato 2020-2021
Allarme Covisoc: "Plusvalenze sospette". Juve e Napoli nel mirino
UN GIORNO FA