Milan, nuovo assalto per Kabak

Secondo quanto riporta calciomercato.com, il Milan continua a tenere d’occhio Ozan Kabak e mantiene aperto il dialogo con lo Shalke 04. A quanto pare il passaggio potrebbe concretizzarsi a gennaio, visto che il club della Ruhr non esce dalla crisi economica che l’ha travolto e sta quindi valutando al ribasso il proprio giocatore: si è passati dai 35 ai 25 milioni e si parla della possibilità di un ulteriore sconto.

Serie A
Conte ritrova la sua Inter: netto 3-0 al Sassuolo
7 MINUTI FA
  • La nostra opinione: ribassare di 10 milioni di euro il cartellino di un giocatore e dare la possibilità al futuro acquirente di risparmiarne magari altri 5 e portarsi a casa Kabak per 20 milioni è un chiaro segnale di sofferenza, che rischia di attirare ancora di più l’attenzione sul calciatore, per altro già osservato da diversi club. Il Milan però sembra davvero interessato all’acquisto e con queste premesse finanziarie difficilmente mollerà il colpo.

L’articolo originale

Khedira sempre più fuori dal progetto

Il Corriere dello Sport focalizza la propria attenzione su Sami Khedira: racconta di come il campione del mondo tedesco contiui ad allenarsi con impegno e costanza, ma pur essendo nella lista del campionato (e non in lista Champions) non ha ancora ricevuto una convocazione da parte di Andrea Pirlo.

  • La nostra opinione: benché dispiaccia per Khedira, questa situazione l’ha in parte creata lui. Era chiaro da tempo che la società non avesse intenzione di investire ancora su di lui, ma lui ha rifiutato tutte le proposte di trasferimento e di rescissione del contratto, convinto di poter fare ancora bene lì dov’è. Spazio per lui, però, non ce n’è e a gennaio dovrà decidersi ad accettare una soluzione alternativa, perché il suo contratto scade a giugno, la sua situazione è già critica e il suo valore si sta pian piano svalutando: rischia di andare via a parametro zero dopo un anno fermo e quindi di risvegliare l’interesse solo di squadre minori.

Inter su De Paul e Malinovskyi

Per Tuttosport la dirigenza nerazzurra si sta già portando avanti per gennaio osservando attentamente due giocatori che piacciono ad Antonio Conte: Ruslan Malinovskyi e Rodrigo De Paul, quest’ultimo già più volte sul punto di partire da Udine per vestire la casacca nerazzurra, e poi invece rimasto sempre lì.

  • La nostra opinione: il discorso del quotidiano torinese parte dalla crisi attraversata da Christian Eriksen, che non riesce a entrare nelle grazie del tecnico, ma avverte anche che su De Paul ci sarebbe pure la Juventus, mentre l’Inter sarebbe disposta a offrire come contropartita tecnica Andrea Pinamonti. Qualunque sia il movimento di mercato che il club milanese vorrà effettuare, però, resta una sola grande certezza: al momento la coperta in casa Inter è corta.
Serie A
Prandelli: "Ribery non deve essere triste. Borja? Professore"
31 MINUTI FA
Premier League
Il Brighton beffa il Liverpool al 93' su rigore: 1-1
2 ORE FA