Ad agosto compierà 33 anni, ma ha ancora tanta voglia di segnare e vincere. Robert Lewandowski - il terzo miglior marcatore di sempre in Champions League dopo Cristiano Ronaldo e Messi - si è confessato alla Bild, spiegando quelli che erano i suoi idoli di infanzia. Il polacco guardava molto calcio italiano visto che i suoi modelli erano Roberto Baggio e Alessandro Del Piero. Crescendo ha cominciato ad ammirare Henry e a voler essere come l'ex attaccante dell'Arsenal.

Calendario e risultati

Champions League, calendario e risultati
Bundesliga
Lewandowski da record, il Bayern stende 1-3 il Werder Brema
13/03/2021 A 13:46

Sognava Baggio e Del Piero...

Ricordo che quando avevo 6 anni c'era un solo idolo per me, Roberto Baggio. In seguito Alessandro Del Piero è diventato il mio modello, lo ammiravo molto. Tuttavia, non potevo ancora giudicare esattamente cosa caratterizzasse il loro stile di gioco, ero troppo giovane. In seguito mi ha colpito la leggenda dell'Arsenal, Thierry Henry. I suoi movimenti, i suoi scatti in profondità, le reti e le vittorie, erano le qualità che volevo avere. Volevo imitarlo in tutto. [Robert Lewandowski a SportBild]

Roberto Baggio e Alessandro Del Piero uno contro l'altro in Juventus-Brescia del 2001

Credit Foto Getty Images

Chi è il migliore?

Non si può individuare un solo giocatore, perché sono i calciatori che danno forma alle varie epoche. Negli ultimi 10-15 anni ci sono stati Messi, Cristiano Ronaldo, Ronaldinho. Prima di loro c'era Ronaldo. Ci sono sempre talenti straordinari, che trasmettono la gioia del calcio. I campioni rendono facili e semplici anche le cose più difficili

Lewandowski risponde a Haaland: tripletta

Champions League
Musiala, il Bayern e l’ennesima lezione all'Italia
24/02/2021 A 13:23
Champions League
Le 5 verità di Lazio-Bayern: Immobile vs Lewa, non c'è partita
24/02/2021 A 09:21