Un capitano, una macchina da gol, una leggenda. E ora anche un allenatore. Grazie per i fantastici ricordi.
Sono queste le parole che il Manchester United ha dedicato a uno dei giocatori più rappresentativi di questo breve tratto del 21° secolo. Wayne Rooney, a 35 anni, dice basta con il football dopo 19 anni di carriera che lo hanno portato ad essere un'icona globale. Da Liverpool (sponda Everton), dov'è cresciuto, fino al Manchester United e all'America. Wazza (suo soprannome) si installa nella storia come un giocatore tra i più rappresentativi della nazionale dei tre leoni degli anni 2000, nonché miglior marcatore con 53 gol.
Premier League
Un nuovo Rooney al Manchester United: è il figlio Kai
18/12/2020 A 11:53

Uno dei gol più belli della carriera di Wayne Rooney, la rovesciata contro il City

Credit Foto Eurosport

Rooney, l'allenatore

Contemporaneamente all'addio, ha reso ufficiale un contratto di due anni e mezzo per diventare il manager del Derby County (seconda divisone inglese). Lo era già in maniera indiretta dopo l'esonero di Philip Cocu, ma ora è ufficiale.
Gary Lineker, leggenda del calcio inglese proprio come Wayne e mai banale nei propri giudizi, lo ha etichettato come uno dei più grandi calciatori di tutti i tempi. L'Everton, invece, la squadra che lo ha svezzato in cui è anche tornato, ha cantato il ritornello. "Once a Blue, twice a Blue, always a Blue...
Infine, Il DC United - ovvero la società americana con sede a Washington che ha ospitato la parte finale della sua carriera - si è limitata ad un Congrats, mentre il Derby County gli ha dedicato l'intera programmazione giornaliera che potete recuperare su Twitter.

Mourinho interrotto da una lavatrice in conferenza stampa

Calcio
Follia Rooney, mette ko un suo giocatore: 3 mesi di stop
28/07/2021 A 11:55
Serie B
Castagnetti, gol alla Beckham; l'Empoli la spunta su autogol
16/03/2021 A 22:27